Tim, lo scorporo della rete è imminente ma minaccia la trattativa per gli esuberi

Sindacati in agitazione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-02-2018]

tim esuberi rete

Sembrava non aspra ma addirittura in discesa la trattativa condotta all'interno di Tim e finalizzata al varo di un piano di riduzione del personale eccezionalmente consistente.

Tim vorrebbe attuare 4.000 prepensionamenti con anticipi fino a 7 anni (ma potrebbe anche arrivare fino a 5.000) e 2.500 esodi incentivati, destinati a chi voglia lasciare l'azienda ma non ha i requisiti per il pensionamento anticipato. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che cosa hai fatto almeno una volta nella vita in una cabina telefonica?
Mi sono spogliato e cambiato.
Ho fatto pipì.
Ho fatto l'amore (con un uomo, una donna o da solo).
Mi sono limitato a ripararmi per la pioggia.
Ho telefonato, ma usando il cellulare.
Ho fatto degli scherzi telefonici rimanendo anonimo.
Da teppista l'ho danneggiata.
Ho telefonato senza pagare.
Ho fatto delle banali telefonate, niente di più.

Mostra i risultati (3827 voti)
Leggi i commenti (23)
Tim ha affermato che l'accordo deve essere raggiunto entro il 6 marzo; in caso contrario l'azienda procederà unilateralmente con la cassa integrazione, ma la questione pareva in via di risoluzione.

L'unico nodo fino a oggi sembrava essere quello dei contratti di solidarietà espansiva che prevederebbero, secondo Tim, 1.200 nuove assunzioni: queste riguarderebbero prevalentemente laureati da retribuire con una riduzione dell'orario di tutti i lavoratori Tim pari a 20 minuti al giorno (e, ovviamente, una corrispettiva riduzione dello stipendio).

Sulla trattativa è però piombata una meteora inattesa, sotto la forma di una decisione dell'amministratore delegato Amos Genish, il manager di origine israeliana arrivato al posto di Flavio Cattaneo.

Genish vuole infatti procedere in tempi serrati allo scorporo della rete Tim in rame e in fibra, il cui valore viene stimato in circa 13 miliardi di euro, per dare vita a una società separata controllata per ora al 100% da Tim.

Nella nuova azienda, dotata di un Cda e un bilancio separati, verrebbero trasferiti 20.000 lavoratori, mentre 30.000 rimarrebbero nella Tim "commerciale".

Tutto ciò preoccupa i sindacati, e infatti è già previsto un incontro tra i vertici di Tim e quelli di Cgil, Cisl e Uil (Camusso, Furlan e Barbagallo).

La preoccupazione riguarda il destino della Tim che rimarrebbe dopo lo scorporo, un'azienda che partirebbe da subito con una parte dei 26 miliardi di euro di debiti accumulati a oggi ma senza gli utili che provengono dell'affitto della Rete ai concorrenti, dirottati invece alla nuova società.

È pur vero, d'altra parte, che lo scorporo della rete consentirebbe di accedere a nuovi contratti di solidarietà per altri tre anni, cosa oggi impossibile perché due anni sono stati già utilizzati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Assemblea Tim, tutti d'accordo su scorporo rete e riduzione personale
Tim nel caos per il braccio di ferro tra Vivendi e Elliott
Patuano congela scorporo rete e separazione call center
Bernabè pretende che lo Stato paghi lo scorporo della Rete
Telecom Italia accelera sullo scorporo della rete
Telecom Italia: vendi la rete e poi muori
Dècina: lo scorporo di Telecom è un affare per il Paese
Telecom Italia: sì allo scorporo della rete, no a Sawiris
Telecom, sciopero contro lo scorporo della Rete
Lo scorporo della rete

Commenti all'articolo (5)

{ciccio}
io penso che sono manovre atte all'annullamento totale di una azienda.tipico nel sistema paese italia.triste per le maestranze che hanno comunque sostenuto una situanzione benche' siano state lapidate di diritti e condizioni di lavoro salario prefigurando lo schiavismo
11-3-2018 10:33

In generale la visione della maggior parte degli attori è quella di mungere la vacca finché si può ognuno per quanto si riesce ad ottenere e morta lì per il futuro... e la cosa, purtroppo, non riguarda solo Tim/Telecom.
14-2-2018 18:49

"lo scorporo della rete consentirebbe di accedere a nuovi contratti di solidarietà per altri tre anni" Ed ecco qua "the point": le famigerate toppe peggiori del buco, la mancanza di una visione strategica di medio periodo (non dico lungo, eh, ma almeno medio), una brutta malattia che affligge tutte le parti in causa,... Leggi tutto
14-2-2018 11:03

Il massacro di TIM ex Telecom continua, cambia la proprietà, cambiano i manager ma il risultato per la società ed i lavoratori cambia solo in peggio... :roll:
11-2-2018 18:36

{Andrea}
come al solito c'è chi non riesce ad andare in pensione e chi va 7 anni prima, uno schifo.....
9-2-2018 07:31

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In vacanza, a parte il cellulare per telefonare, qual è la tecnologia a cui non rinunceresti?
La fotocamera, per scattare indimenticabili foto ricordo
Il lettore Mp3, per ascoltare la mia musica preferita
La videocamera, per fare filmati che poi condividerò online
Lo smartphone, per leggere l'email e restare connesso
Il tablet, per esibirlo in spiaggia
Il notebook (o netbook), ovviamente con chiavetta e piano dati, per essere online comodamente
Il lettore di ebook, per leggere i miei libri preferiti
Il navigatore satellitare, per arrivare a destinazione facilmente

Mostra i risultati (2863 voti)
Ottobre 2018
Il font che ti aiuta a ricordare quello che leggi
Finisce l'obbligo di installare Chrome su Android: Google piegata dalla multa UE
I robot giganti di Elon Musk
Violare WhatsApp? Basta una videochiamata
Microsoft: ecco perché l'Update di Windows 10 cancellava i file degli utenti
Microsoft getta la spugna e ritira l'aggiornamento di ottobre per Windows 10
Windows 10, attenti all'aggiornamento: potrebbe cancellare i documenti
Windows 10, arriva l'update di ottobre: ecco come aggiornare subito
WhatsApp, arriva la pubblicità
Migliaia di siti mobile accedono ai sensori dello smartphone senza informare l'utente
Settembre 2018
Demonoid offline da giorni, il proprietario è irreperibile
Virtual Desktop: Windows 10 diventa virtuale e si sposta nel cloud
Il bug in Firefox che manda in crash il browser (e spesso anche il sistema operativo)
Ex CEO di Google: tra dieci anni ci saranno due Internet
Il fallimento di Windows Store: un documento interno ne rivela la portata
Tutti gli Arretrati


web metrics