Telelavoro, Zoom invia a Facebook i dati degli utenti

Una delle piattaforme più usate di questi tempi ha un problema di privacy.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-03-2020]

zoom ios dati facebook

Una delle conseguenze della Covid-19 è l'aver regalato popolarità a tutta una serie di servizi che, prima, erano noti principalmente a una nicchia di utenti.

Tra questi c'è per esempio Zoom, piattaforma per le videoconferenze apprezzata anche dagli insegnanti che, costretti a fare lezione da casa si sono ingegnati imparando a utilizzare ciò che la tecnologia mette loro a disposizione e hanno trovato in Zoom un comodo alleato.

L'amicizia tra Zoom e i suoi utenti rischia però di subire una gran brutta doccia fredda a causa delle scoperte fatta da Joseph Cox, di Vice: egli s'è infatti accorto che l'app di Zoom per iOS invia dati a Facebook, anche se l'utente che la sta adoperando non ha un account sul social network.

Considerate tutte le polemiche passate sulla gestione piuttosto disinvolta dei dati personali da parte di Facebook, alle quali non è mai giunta una risposta davvero tranquillizzante, la scoperta di Cox diventa subito preoccupante. Perché mai Zoom dovrebbe inviare dati a Facebook?

Secondo Cox stesso, il motivo sta nel fatto che l'app include il Facebook Sdk, il quale tratta allo stesso modo sia coloro che hanno un account sia coloro che non ce l'hanno: di tutti parla all'azienda che l'ha prodotto.

Le condizioni d'uso del Facebook Sdk indicano che chi ne fa uso deve informare chiaramente gli utenti circa il trattamento dei dati; ma di tutto ciò tra le condizioni d'uso di Zoom per iOS non v'è traccia.

Le informazioni spedite a Menlo Park non sono poche: il momento dell'apertura dell'app, dettagli sul dispositivo adoperato, il fuso orario dell'utente, la città in cui si trova, l'operatore telefonico e un identificatore univoco destinato all'uso da parte delle campagne pubblicitarie.

Zoom per ora non ha commentato la vicenda né fatto sapere se intenda intervenire per risolvere la questione (anche solo, eventualmente, aggiornando la pagina d'informazione sulla privacy).

Nell'attesa che giunga un segnale, gli utenti che non vogliono avere nulla a che fare con Facebook faranno meglio a cercare un'altra piattaforma.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Zoom sistema l'app spiona dopo le proteste

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Data Privacy Day: 5 consigli per gestire e proteggere i dati
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Facebook, finalmente una multa che fa paura
Facebook ti paga per registrare la tua voce
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Facebook ammette: Ascoltavamo i messaggi vocali di Messenger
Cambridge Analitica, il Garante privacy multa Facebook per un milione di euro
Facebook: nessuna privacy per gli utenti

Commenti all'articolo (4)

:^o Leggi tutto
21-4-2020 18:55

Non conosco Zoom e non so se sia un'azienda indipendente, parzialmente controllata o completamente controllata e da chi, m ala pervasività di facciabuco sta oltrepassando ogni limite accettabile in paesi che si dichiarano democratici ma, evidentemente, democratici non sono. Oramai penso che Stasi e KGB fossero dilettanti nei confronti... Leggi tutto
21-4-2020 18:48

{utente anonimo}
Fosse per me zoom e tutta la baracca se ne potrebbero andare a fan zoom, ma putacaso devo partecipare a una teleconferenza e chi ha deciso gli strumenti da utilizzare ha preferito zoom a skype perché non voleva regalare i suoi dati alla microsoft, io non posso che attaccarmi al tram. Capito?
30-3-2020 21:59

{tre}
"L'amicizia tra Zoom e i suoi utenti rischia però di subire una gran brutta doccia fredda". Credo che la maggior parte degli utenti non ne sappia niente, non ne capisca niente (delle conseguenze), non gliene importi niente. Quanto al fatto di scrivere chiaramente quello che Facebook ipocritamente dice, nessuno legge... Leggi tutto
30-3-2020 14:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (4093 voti)
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Il disastro tragicomico di Parler
Fregare Big Pharma con il vaccino
Tutti gli Arretrati


web metrics