Microsoft Money ritorna in vita come plugin di Excel

Gestisce il bilancio familiare e si sincronizza con il banking online.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-06-2020]

Money in Excel

Undici anni fa, Microsoft mise la parola "fine" alla storia di Money, software per la gestione del bilancio familiare che negli anni aveva radunato una piccola schiera di appassionati grazie alla sua efficienza e facilità d'uso.

Ora Money ritorna, ma non come software a sé stante: una funzionalità dallo stesso nome è stata infatti annunciata per Excel.

Si tratta di un modello (template) sviluppato con lo stesso scopo dell'originale Microsoft Money: facilitare la gestione del proprio bilancio personale e familiare, garantendo anche la sincronizzazione con i servizi online di diverse istituzioni finanziarie.

Grazie al plugin Plaid, infatti, Money può connettersi al conto bancario online, alla carte di credito e agli account di prestiti e investimenti: il lavoro manuale da parte dell'utente è quindi ridotto, poiché gli aggiornamenti sono eseguiti in automatico.

Il template offrono funzioni per gestire l'inserimento di obiettivi particolari (un certo risparmio, o un limite di spesa) e per suddividere le varie voci di spesa del proprio bilancio. In base a queste si possono poi generare report e grafici.

Money in Excel - questo il nome esatto - è parte di Microsoft 365 Personal e Microsoft 365 Family, ma al momento è disponibile soltanto negli Stati Uniti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (4)

A volte ritornano... forse che M$ pensa di vendere più abbonamenti a 365 con questo template? O pensa di riuscire a ficcanasare meglio nei conti correnti degli utenti?
4-7-2020 14:52

{ranx}
Io sto ancora usando Money 99 e fa ancora un eccellente lavoro. Non tiene conto della parte decimale degli euro ma è un bug da poco.
20-6-2020 09:37

Alex, per adesso e' usabile solo in USA: Available for Microsoft 365 Family and Personal subscribers in the US only. https://templates.office.com/en-us/money-in-excel-tm77948210 e comunque non dicono niente riguardo l'import da Money classico (quindi non credo). .
19-6-2020 12:18

{Alex}
Si sa se si potrà importare i dati di Microsoft Money in questo plug-in?
18-6-2020 11:27

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il flop di Windows 8 sembra replicare tristemente quello di Vista e c'è chi comincia a sostenere che Microsoft sia ormai sulla via del declino, dopo aver mancato clamorosamente il successo anche nei telefonini, nei tablet e nei dispositivi embedded.
Windows 8 è perfettamente stabile, facile da usare e non richiede hardware particolare: non è affatto un flop e Microsoft non è in declino.
La qualità del software Microsoft è in calo da anni: mancano soprattutto in visione e in integrazione. Stanno spingendo su troppi fronti, perdendo di vista la qualità complessiva.
Ognuno deve fare bene il proprio mestiere e basta. Microsoft si concentri su Windows, lasciando perdere Zune e tutto il resto; Google insista sui motori di ricerca, non sui social network, la mail o gli occhialini.

Mostra i risultati (6515 voti)
Luglio 2022
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 luglio


web metrics