Amazon ora accetta anche i contanti

Non serve più la carta di credito per fare acquisti tramite il gigante dell'e-commerce.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-05-2021]

Amazon accetta contanti

C'è stato un tempo in cui Amazon accettava soltanto pagamenti tramite carta di credito (o di debito): non supportava nemmeno sistemi elettronici alternativi ma diffusi (e d'altra parte appartenenti alla concorrenza) come PayPal.

Poi, le cose sono cambiate. Il gigante dell'e-commerce ha introdotto il supporto a modalità come l'addebito diretto SEPA (ma non il bonifico) e ora ha deciso di muoversi in una direzione che molti troveranno sorprendente.

Procedendo in senso esattamente contrario a quanti ritengono che l'inevitabile marcia del futuro porti all'abolizione di monete e banconote, Amazon ha infatti deciso di supportare anche i pagamenti in contanti, e di farlo affidandosi alla rete delle agenzie Western Union.

Come spiegato nelle FAQ ufficiali, quando si fa un acquisto su Amazon è possibile che tra le possibilità offerte per il pagamento ci siano anche i contanti.

In questo caso, concludendo l'ordine si riceve un'email che contiene un codice univoco, collegato all'ordine stesso. Con quel codice è necessario presentarsi in uno dei punti vendita aderenti all'iniziativa (circa 4.300 in Italia) entro le successive 48 ore e pagare: completata l'operazione l'oggetto acquistato sarà spedito e sarà possibile tracciarlo come già si fa.

Il pagamento in contanti tramite Western Union non prevede costi aggiuntivi per chi sceglie questa opzione: l'unica vera limitazione riguarda la necessità di pagare entro 48 ore. Inoltre, ovviamente, nessun prodotto sarà spedito fino a che il pagamento non sarà stato ricevuto.

Bisogna tuttavia tenere presente che non tutti gli acquisti sono idonei al pagamento in contanti: restano esclusi, per esempio, i prodotti Amazon Warehouse, le promozioni temporali come le offerte lampo e le offerte top, i prodotti digitali come e gli abbonamenti come Prime, Prime prova gratuita, Prime per studenti, e gli acquisti effettuati con modalità One-Click.

Non è inoltre possibile - come d'altra parte si potrebbe intuire - acquistare in contanti prodotti che prevedano la consegna il giorno successivo: i tempi più lunghi necessari al pagamento e alla registrazione dell'ordine rendono impossibile questa modalità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Fra me e mia moglie usiamo alcune carte di credito di circuiti diversi e non tutte mandano solo SMS, alcune si basano ancora sul PIN della carta senza SMS aggiuntivi.
3-6-2021 09:50

{Piero}
Sono tra quelli che non avendo un celllulare non possono più pagare con la carta di credito visto che per la sicurezza dei pagamenti ti mandono un sms, in questo modo si apre la porta degli acquisti su Amazon.
25-5-2021 18:22

Questa è la dimostrazione che la platea di potenziali clienti che pagano solo tramite contante è sufficientemente ampia ed appetitosa anche per loro. Dal che si potrebbe anche supporre che molte delle persone che non vogliono usare metodi di pagamento elettronici o tracciabili non sono proprio limitati alle fasce più marginali e povere... Leggi tutto
23-5-2021 11:37

Curioso, visto che si sta andando sempre di più verso il cashless (anche "grazie" alle leggi che limitano gli acquisti in contanti), che Amazon stia andando verso il passato; l'avrei capito 20 anni fa, ma oggi...
22-5-2021 22:38

{unum}
C'è una quantità enorme di gente che non ha il conto in banca e/o carte di alcun genere. La gente 'normale' non se ne rende conto.
22-5-2021 11:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i rischi maggiori del cloud computing?
Distributed Denial of Service (DDoS): cresce l'impatto dei tempi di indisponibilità di un sito web, che possono costare perdite di milioni di euro in termini di introiti, produttività e immagine aziendale.
Frode: perpetrata da malintenzionati con l'obiettivo di trafugare i dati di un sito e creare storefront illegittimi, o da truffatori che intendono impadronirsi di numeri di carte di credito, la frode tende a colpire - prima o poi - tutte le aziende.
Violazione dei dati: le aziende tendono a consolidare i dati nelle applicazioni web (dati delle carte di credito ma anche di intellectual property, ad esempio); gli attacchi informatici bersagliano i siti e le infrastrutture che le supportano.
Malware del desktop: un malintenzionato riesce ad accedere a un desktop aziendale, approfittandone per attaccare i fornitori o le risorse interne o per visualizzare dati protetti. Come il trojan Zeus, che prende il controllo del browser dell'utente.
Tecnologie dirompenti: pur non essendo minacce nel senso stretto del termine, tecnologie come le applicazioni mobile e il trend del BYOD (bring-your-own-device) stanno cambiando le regole a cui le aziende si sono attenute sino a oggi.

Mostra i risultati (1320 voti)
Giugno 2022
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 giugno


web metrics