Apple e i MacBook Pro che non si ricaricano da spenti

Il ritorno del connettore MagSafe ha portato con sé qualche problema.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-12-2021]

macbook pro ricarica spento

Il nuovo MacBook Pro da 16 pollici, dotato di SoC M1 Max, ha ottenuto una generale l'approvazione sia per la potenza che è in grado di offrire sia per certe caratteristiche da tempo desiderate dagli utenti, come la sparizione della mai troppo apprezzata Touch Bar e il ritorno del connettore MagSafe per la ricarica.

Secondo quanto diversi post su Reddit riportano, però, proprio la fase di ricarica rappresenta un punto debole di questo modello: se è spento, infatti, il MacBook non si ricarica.

Ciò non avviene sempre: la ricarica è impedita quando si verifica una specifica serie di operazioni e situazioni. Nel dettaglio, è necessario innanzitutto che il portatile sia scollegato dalla rete elettrica; che venga spento prima di essere collegato al caricabatterie; e che solo una volta spento il connettore MagSafe venga inserito.

A quel punto, come segnalano gli utenti, si sente un breve suono e il LED del connettore si mette a lampeggiare; la ricarica della batteria, in questo stato, non si avvia mai.

Le particolari condizioni in cui questo fenomeno si presenta possono in parte spiegare perché il difetto non sia stato notato sinora: se infatti quando il MacBook Pro viene spento il caricabatterie è già inserito, oppure se la ricarica avviene tramite la porta USB-C, non c'è alcun problema.

Interpellata da quanti hanno rilevato lo strano comportamento, Apple dapprima ha suggerito delle soluzioni temporanee, che hanno avuto una limitata efficacia ma non sono mai servite a eliminare completamente il malfunzionamento. Ha quindi fatto sapere che indagherà ulteriormente sulla faccenda.

Nell'attesa di novità, i possessori del MacBook Pro da 16 pollici che intendono ricaricare la batteria tramite il connettore MagSafe devono ricordarsi di evitare la combinazione che causa il fallimento dell'operazione: Apple consiglia quindi di ricaricare il computer senza spegnerlo, ma lasciandolo in modalità sleep, oppure tenendo il coperchio aperto (pare che eviti il problema), oppure ancora ricordandosi di collegare il MagSafe prima dello spegnimento.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il laptop ufficiale di Kubuntu che costa quanto un MacBook

Commenti all'articolo (1)

Apple è proprio sempre un passo avanti... inserisce feature sempre più complesse, non mi era ancora capitato di sentire di un notebook che non si carica se ci cerca di farlo dopo che è stato spento. :roll: Leggi tutto
10-12-2021 16:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è la cosa che ti spaventa di più tra queste?
(Confronta i risultati con i timori degli abitanti negli USA nel 2014)
La clonazione della mia carta di credito.
Essere vittima di furto di identità.
Un attentato terroristico nella mia città.
L'accesso al mio conto bancario online da parte di malintenzionati.
Essere colpito da un malware informatico.
Un'epidemia sanitaria come l'ebola o l'aviaria.
La difficoltà a tirare avanti finanziariamente.
L'aumento del crimine.

Mostra i risultati (2336 voti)
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 31 gennaio


web metrics