Lo smartwatch di Apple

Grande come un iPod Nano di sesta generazione, monta iOS e si porta al polso.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-12-2012]

iwatch apple

L'idea alla base del concetto di smartwatch - un orologio in grado di fare molto di più rispetto a limitarsi a indicare l'ora - non è nuovissima, come per esempio I'm Watch dimostra.

Se però a interessarsi della cosa è un peso massimo come Apple, allora la musica cambia e, stando a quanto riportano alcune indiscrezioni, Apple sarebbe molto interessata.

Pare infatti che si sia alleata con Intel per dare vita a un orologio basato su sistema operativo iOS - subito ribattezzato ufficiosamente iWatch - e che, nell'aspetto, dovrebbe assomigliare a un iPod Nano (non di ultimissima generazione) da polso, secondo un'idea che peraltro alcuni hanno già avuto.

D'altra parte, la via che porta verso i computer "indossabili" da tempo affascina Apple (e non essa soltanto), quindi l'ipotesi non è poi così peregrina.

L'iWatch sarebbe quindi un dispositivo con schermo OLED da 1,5 pollici e dotato di un cinturino per essere indossato al polso e connettività Bluetooth.

Questi sono i rumor. Se e quanto tutto ciò diventerà realtà resta per ora un mistero.

Sondaggio
Qual è il miglior prodotto tecnologico dell'anno? Scegli tra i seguenti oppure aggiungine uno nei commenti.
Motorola Droid Razr Maxx - 3.2%
Google Nexus 7 - 16.4%
Samsung Galaxy S3 - 31.1%
Apple iPad Mini - 10.4%
Apple iPhone 5 - 16.4%
Samsung Galaxy Note 2 - 16.6%
Microsoft Surface - 5.9%
  Voti totali: 1478
 
Leggi i commenti (6)

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Apple iWatch: energia solare, induzione o autocarica?
Lo smartwatch di Samsung è pronto al debutto
Apple, è l'ora dell'iWatch
Nanopompa per insulina indossabile, la comanda lo smartphone
GoPro mostra la action camera Hero3
Il ''mouse'' da dito
Piercing magnetici per indossare l'iPod Nano
Lo smartwatch di I'm Watch è tutto italiano
Head Up Display, gli occhiali intelligenti di Google
Occhiali trasparenti per la realtà virtuale
Apple e Google progettano i computer indossabili
Un'antenna nei vestiti
Il robot indossabile che aiuta a camminare

Commenti all'articolo (4)


In effetti mi piacciono i cronografi automatici, ed anche gli orologi alimentati ad energia solare, perchè non devo cambiare la pila ogni due anni, figuriamoci dover ricaricare l'orologio tutte le sere... o anche solo ogni 2/3 giorni: non fa per me.
7-1-2013 11:58

{Rux}
Chissa', magari va ricaricato tutte le sere ... sai che strazio?
6-1-2013 22:34

A parte pochi utilizzatori, per il momento l'orologio ancora piace appunto come "orologio" sia nelle funzioni che nel peso / dimensioni. Un serio interessamento di Apple potrebbe cambiare sensibilmente le cose, vista la potenza del marketing della mela morsicata e dei molti aficionados... E chissà che dagli schermi sempre... Leggi tutto
5-1-2013 14:58

Al polso, per ora, preferisco ancora portare un semplice e tradizionale cronografo... :old:
4-1-2013 14:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1665 voti)
Agosto 2020
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics