Il tracciamento degli amici anche su Facebook

Nearby Friends usa il GPS e i segnali della rete cellulare.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-04-2014]

Facebook ha annunciato ufficialmente la nascita di Nearby Friends, una nuova funzione che permette di tracciare la posizione degli amici usando il GPS e i segnali delle antenne della rete cellulare.

Preoccupati per il rischio di stalking? Niente paura: per il momento il servizio verrà reso disponibile nelle prossime settimane soltanto per gli utenti statunitensi e comunque sarà disattivato salvo richiesta dell'utente.

nearby friends press 2

Inoltre bisognerà dare il proprio consenso, che sarà selettivo: si potrà scegliere a quali amici far avere la propria localizzazione e anche per quanto tempo rendergliela disponibile.

La funzione genera inoltre un registro cronologico (log) delle attività e dei luoghi nei quali è stato l'utente che la attiva: se ci tenete alla privacy, sarà opportuno ricordarsi di cancellare periodicamente questa cronologia.

Se vi sembra invadente, tenete presente che WeChat e altri social network fanno già la stessa cosa da tempo e senza chiedere tutti i consensi annunciati da Facebook.

Ovviamente questo genere di tracciamento genera un'enorme quantità di dati personali potenzialmente sfruttabili da Facebook per generare introiti pubblicitari (immaginate, per esempio, quanto pagherebbero i ristoranti per mandarvi l'annuncio di un menu a prezzo speciale se siete nelle loro vicinanze), ma Facebook ha dichiarato che "per ora... i dati non verranno utilizzati per pubblicità mirate".

Ma bisogna fare attenzione a quel "per ora".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Stalkerware, i software utilizzati per spiare il partner
Il primo tablet non si scorda mai: 20 consigli utili
Un microchip con Gps nel corpo degli stupratori
Google Glass, un pericolo per la privacy?
Sottoveste antistupro, dà la scossa all'aggressore
Dove il Gps fallisce, un localizzatore che funziona dentro casa
Allianz Allie Max
Attenti ai portachiavi in regalo
Localizzazione all'interno degli edifici, le nuove tecniche
Facebook trova gli amici nelle vicinanze
L'app che ti ricorda dove hai parcheggiato l'auto
Intercettazioni, come localizzare i telefonini
Localizzazione veicoli aziendali? Sì, ma con criterio
L'iPhone memorizza in segreto gli spostamenti dell'utente
Con Facebook sai dove sono gli amici
Cassazione: usare il Gps non è intercettare

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 18)

:malol: :malol: :malol: Letta la barzelletta facciamo che ce la dividiamo in tre la colpa... :lol: Leggi tutto
24-4-2014 19:28

Bella, non la sapevo, ho giusto giusto un campione di siciliani che non la sanno! :D Per l'ot, se te la passa il moderatore li sopra!! Casomai possiamo fare a metà con la colpa! :P
24-4-2014 16:24

OT ma speriamo che non se ne accorgano. :-P Me l'ha raccontata un siciliano, cerco di riprodurre una lingua non mia: c'è Salvatore magro magro a letto con la moglie grassissima, e tenta inutilmente di trovare il giusto varco... "Cammela, giusto lo misi?" "Nonsi, una piega di grasso è!" "Cammela, ora il posto... Leggi tutto
24-4-2014 16:06

Dai racconta! :D
24-4-2014 13:40

Mi ricorda la barzelletta di quello che aveva la moglie molto grassa... :-D Mauro Leggi tutto
24-4-2014 13:27

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qui sotto trovi in ordine alfabetico i 20 marchi più pregiati nel 2014, secondo la celebre classifica compilata da Millward Brown. Secondo te qual è il più pregiato? Confronta poi il tuo voto con questo link.
Amazon
Apple
AT&T
China Mobile
Coca-Cola
GE
Google
IBM
Industrial and Commercial Bank of China
McDonald's
Marlboro
Mastercard
Microsoft
SAP
Tencent
UPS
Verizon
Visa
Vodafone
Wells Fargo

Mostra i risultati (2391 voti)
Marzo 2021
Studenti e lavoratori in smart working nel mirino dei ransomware
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 7 marzo


web metrics