YouTube attiva l'autoplay dei video forzatamente

L'app riproduce automaticamente i filmati, ma in silenzio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-10-2017]

youtube autoplay

L'autoplay dei filmati, ossia la pratica di far partire in automatico i video presenti nelle pagine web, è spesso mal visto dagli utenti, soprattutto da quelli che sono usi navigare tenendo aperte contemporaneamente più schede nella finestra del browser.

Su questo tema, Google sta assumendo una posizione ambivalente. Da un lato ha annunciato che le prossime versioni di Chrome bloccheranno l'avvio automatico dei video; dall'altro ha introdotto proprio questa caratteristica nell'app di YouTube.

La novità è stata scorta da Android Central, che per primo ha segnalato come mentre si scorre la schermata Home dell'app di YouTube, i video ora vengono riprodotti in automatico.

Per evitare di disturbare eccessivamente l'utente, però, i filmati così avviati non vengono accompagnati dall'audio; in compenso sono attivi i sottotitoli.

Conscia del fatto che non tutti saranno d'accordo con la novità, Google ha previsto un sistema per disattivare l'autoplay.

Sondaggio
Il numero di multe per l'utilizzo di smartphone alla guida è aumentato del 18% nel primo semestre 2017. Il direttore del servizio di Polizia Stradale propone il ritiro della patente fin dalla prima infrazione, con una sospensione di un minimo di 15 giorni. Sei d'accordo?
No

Mostra i risultati (1318 voti)
Leggi i commenti (15)

Per farlo, bisogna aprire la schermata Impostazioni e raggiungere la sezione Generale, per poi disattivare l'opzione Play as you browse (Riproduci durante la navigazione).

La novità al momento non è ancora disponibile per tutti gli utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google Chrome dichiara guerra all'autoplay dei filmati
Come disabilitare i video che partono da soli nei siti Web
Gli occhiali-spia registrano a 720p
La webcam che posta foto-spazzatura su Facebook
Sesso col Kinect, tutte le potenzialità

Commenti all'articolo (5)

@janez Quanto da te segnalato, cosa che peraltro risulta anch'essa piuttosto fastidiosa, mi sembra si possa inquadrare come un'altra faccia della stessa medaglia con le stesse motivazioni (IMHO).
25-10-2017 18:43

Comunque c'è anche dell'altro. Quando si termina la visualizzazione di un filmato, anche se uno non vuole parte in automatico quello successivo. Per evitare questa scocciatura bisogna spostare un apposito cursore su OFF, ma ovviamente te lo ricordi solo dopo che parte un video di cui non ti frega nulla. Non so se questa cosa può essere... Leggi tutto
25-10-2017 12:29

Proprio questa direi sia l'unica ragione di un comportamento così invasivo e prevaricante nei confronti della libertà di scelta dell'utilizzatore: per default ti attivo ciò che mi fa più comodo ma, siccome sono molto "buono", ti do poi, in modo non proprio così palese, la possibilità di scegliere. E le vacche vengono munte... Leggi tutto
21-10-2017 15:02

{Alessandro}
Concordo pienamente con . Inoltre la disattivazione dell'audio sembra fatta apposta per far si che gli utenti non si accorgano dell'autoplay soprattutto se il video è inserito nella parte bassa della pagina o in una scheda. Grazie della nuova funzionalità ma la prossima volta magari come prima cosa avvisate... Leggi tutto
17-10-2017 19:05

{cleaveds}
"Conscia del fatto che non tutti saranno d'accordo con la novità, Google ha previsto un sistema per disattivare l'autoplay." Scritto così mi suona come una presa per i fondelli. Google non ha previsto un sistema per attivare l'autoplay, ma il contrario. Secondo me Google è conscia del fatto... Leggi tutto
16-10-2017 20:27

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto impieghi per andare al lavoro? (one-way, ovvero: sola andata)
Da 1 a 15 minuti
Da 15 a 30 minuti
Da 30 a 45 minuti
Da 45 a 60 minuti
Più di 60 minuti

Mostra i risultati (1784 voti)
Agosto 2018
Renzi con Tim fece lo stesso di Conte con Autostrade
La branchia artificiale stampata 3D che ci permetterà di respirare sott’acqua
Voto elettronico, due undicenni violano il sistema in appena 10 minuti
LibreOffice 6.1 è più veloce che mai e dispone di nuove icone
Connettore Lightning dell'iPhone: l'UE si prepara a far piazza pulita
Diventare hacker con meno di 2 euro. Grazie alle offerte speciali del dark web
Edge si unisce a Firefox e Chrome per eliminare le password dal web
L'app che trasforma la scrittura dell'utente in font per Windows 10
Luglio 2018
Dopo Monaco, anche la Bassa Sassonia abbandona Linux per Windows
Come attivare la nuova interfaccia Material Design nascosta in Chrome 68
Google ridisegna Chome: arrivano le schede tonde
Xiaomi Mi A2 e Mi A2 Lite, chi ha detto che un buon smartphone deve costare tanto?
Android ha i giorni contati: Fuchsia OS lo soppianterà entro cinque anni
Google accusa la UE: Android rischia di non essere più libero
L'attacco che inganna il GPS con mappe false e manda fuori strada
Tutti gli Arretrati


web metrics