Google ti regala 5 dollari se ti lasci scansionare il volto



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-07-2019]

google ricompensa scansione volto riconoscimento

Una delle funzioni più attese dell'imminente Pixel 4 è il riconoscimento facciale, introdotto sugli smartphone di Google con una tecnologia finora inedita sviluppata appositamente (e non disponibile, almeno inizialmente), sui telefoni Android di altri produttori.

Per soddisfare davvero gli utenti, però, questa opzione deve funzionare in maniera impeccabile: deve riuscire a identificare il proprietario senza errori, ma anche evitare che qualcun altro si possa far passare per il legittimo padrone dello smartphone sfruttando le eventuali debolezze del riconoscimento.

Google deve quindi allenare l'intelligenza artificiale che sovrintende a questo compito affinché raggiunga la massima precisione possibile, e per farlo ha bisogno di avere a disposizione un vasto database di volti.

A quanto pare, però, le risorse già disponibili non bastano. E così, come ha segnalato ZDNet, la Grande G ha preso a sguinzagliare a New York e in altre città americane un piccolo esercito di dipendenti, il cui compito è convincere i passanti a lasciare che i dati relativi al loro volto, mentre interagiscono con un telefonino fornito da Google stessa, vengano registrati.

La spiegazione ufficiale fornita ai partecipanti è che la scansione servirà a «migliorare la prossima generazione di tecnologie per lo sblocco del telefono con il riconoscimento facciale».

Di qui, e dal fatto che lo smartphone usato stava in «un case molto spesso, tanto da sembrare una scatola», il sospetto che ciò serva innanzitutto ai Pixel 4, e poi ai modelli che seguiranno.

Sondaggio
Secondo te quale di questi è il progetto (realizzabile) che cambierà di più le nostre vite?
L'accesso a Internet in tutto il mondo, tramite dirigibili o mongolfiere
Gli smartwatch
Le lenti a contatto con sensori e microcamera
L'hoverboard
L'auto che si guida da sola, senza pilota
Calico, contro l'invecchiamento o addirittura la morte
L'ascensore spaziale
I Google Glass
L'accesso a Internet in fibra ottica
Ara, lo smartphone modulare

Mostra i risultati (1893 voti)
Leggi i commenti (15)

L'operazione sembra essere di vasta portata, dato che le segnalazioni di persone fermate per strada vanno moltiplicandosi in Rete, per esempio su siti quali Reddit e il forum di XDA Developers.

A chi accetta di cedere i propri dati viene fatta firmare una liberatoria e, dato che Google è un'azienda da miliardi di dollari, viene offerta anche una golosa ricompensa: ben 5 dollari in buoni acquisto da spendere presso Amazon o Starbucks.

Al di là dell'uso che sarà fatto dei dati raccolti, ora sappiamo qual è il valore attribuito da Google alla privacy dei propri utenti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Google ammette: ascoltiamo le conversazioni captate da Google Assistant
Microsoft cancella database gigante usato per il riconoscimento facciale
Se il riconoscimento facciale fallisce, chiedi aiuto a un feticista dei piedi
Riconoscimento facciale durante i concerti di Taylor Swift

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

{Ruzzolo}
Beh, ricordate che in Italia si da il voto per un pacco di pasta ...
29-7-2019 15:10

@gqn77 :lol: :lol: :lol: Come darti torto? E' impossibile, hai ragione in pieno!
27-7-2019 15:17

Veramente quello è il valore che la gente da alla prpria privacy non quello che le da google. Cioè se la gente accetta vuol dire che domanda e offerta si sono incontrate.
25-7-2019 16:22

{rossana}
Micragnosissimi, oltre che parassiti che si nutrono e prosperano grazie a dati quasi sempre fprniti gratuitamente.
24-7-2019 12:14

Nonostante abbia a disposizione riconoscimento facciale, riconoscimento della voce, sensore impronta digitale, sullo smartphone (e nel pc portatile) uso esclusivamente lo sblocco tramite PIN/password con conferma
24-7-2019 11:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, gli autovelox e i sistemi automatici di rilevamento...
Contribuiscono a rendere più sicure le strade.
Sono dei mangiasoldi utilizzati senza ritegno dalle amministrazioni locali.
Vanno evitati e contrastati con tutte le tecnologie a disposizione.

Mostra i risultati (7566 voti)
Settembre 2019
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Tutti gli Arretrati


web metrics