Il disinfettante per smartphone che elimina il 99,9% dei germi

Sapevate che sui telefonini si trovano 18 volte più batteri che nei bagni pubblici?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-11-2019]

phonesoap

Per la maggior parte delle persone, l'abitudine è ormai consolidata: dovunque vadano hanno con sé lo smartphone.

Ciò accade perché, grazie al continuo aumento delle funzioni che esso offre, l'uso dello smartphone è pressoché continuo: che si tratti di rispondere a una chiamata, inviare un messaggio, controllare gli impegni della giornata, ascoltare della musica o passare del tempo con un gioco, tutto passa dal telefonino.

Quindi, in pratica tutto ciò che le mani toccano viene toccato anche dal telefonino: è così che si spiega la quantità di batteri che popola gli schermi degli smartphone, microorganismi che trasferiamo ogni volta che la mano passa dalla maniglia della porta allo schermo, dal carrello della spesa allo schermo, e via di seguito.

Addirittura secondo PhoneSoap un cellulare «ospita 18 volte più batteri di un bagno pubblico», e bisogna ammettere che è un'affermazione in grado di generare un certo disgusto, soprattutto se si considera che spesso lo smartphone viene anche portato al volto.

La cifra potrà anche essere un po' esagerata - dopotutto PhoneSoap ha un certo interesse nel far ritenere alle persone che i loro smartphone pullulino di batteri - ma la presenza di ospiti indesiderati sugli schermi non è una fantasia.

L'interesse di PhoneSoap cui accennavamo si chiama anch'esso PhoneSoap, ed è un dispositivo progettato per eliminare i batteri dallo smartphone.

Sembra una piccola scatola, o forse una custodia per il telefonino, che all'esterno presenta tre connettori: uno per l'alimentazione (da collegare alla rete elettrica), una porta USB e una porta USB Tipo-C.

All'interno della custodia, ovviamente, va lo smartphone, che volendo può essere collegato alla porta USB o USB-C posta all'esterno tramite il cavo del caricabatterie per ricaricarlo mentre avviene la sterilizzazione.

La ricarica è però solo un effetto accessorio. Ciò che è importante è che, una volta chiuso PhoneSoap, si avvia il processo che elimina i batteri: una luce blu avvisa del fatto che detto processo è in corso, e quando essa si spegne - dopo circa 10 minuti - il lavoro è completo. A quel punto il telefonino è pulito e libero da presenza poco gradite.

Come si può forse immaginare (dato che altri dispositivi adottano il medesimo princpio), la sterilizzazione avviene grazie all'uso della radiazione ultravioletta C (UV-C), nota per avere proprietà germicide: essa causa infatti la degradazione del DNA dei batteri.

Secondo i test di laboratorio, PhoneSoap funziona: è stato in grado di uccidere il 99,9% dei germi che comunemente si possono trovare in casa, compresi batteri pericolosi quali l'Escherichia Coli, stafilococchi e quelli responsabili della salmonellosi, ma anche i virus dell'influenza e del raffreddore.

phonesoap pulizia

Ovviamente, l'utente comune non ha modo di verificare la scomparsa dei bacilli ma, per questo, deve fidarsi dei test.

PhoneSoap è in vendita in USA a 80 dollari; gli acquirenti italiani lo possono trovare su Amazon a circa 90 euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La borraccia che sterilizza l'acqua in 60 secondi
Gli schermi degli smartphone sono dieci volte più sporchi della tavoletta del WC
L'asciugamani ad aria è un ricettacolo di virus
Batteri sulle maniglie dei bagni pubblici, la soluzione
Lo smartphone con lo schermo antibatteri
Cellulari, uno su sei ospita batteri fecali

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 13)

Io non gli darei neanche 5 euro, tuttavia 90 euro sarebbero persino pochi per chi queste cose le comprerebbe... =)
2-12-2019 14:11

A prescindere dalle varie considerazioni dei pro e contro disinfezione del cellulare direi che 90 euri sono decisamente assai più del doppio di quello che sarei disposto a pagare per un accessorio del genere quindi, dal mio punto di vista, resterà sugli scaffali. p.s. sono anche convinto che sia perfettamente inutile... :wink:
1-12-2019 18:05

'Una volta' non si mangiava come oggi, 'una volta' non c'era l'inquinamento di oggi. Da qui molte allergie alimentari, e non, neanche esistevano. L'intolleranza alimentare è un'altra trovata commerciale per vendere prodotti biologici, integratori, alimenti sostitutivi. Anche se da un lato la vita media si è allungata, la maggior parte... Leggi tutto
30-11-2019 12:47

Sono invenzioni per i maniaci dell'igiene. È un modo come un altro per guadagnare..presumo che si basino sul fatto che alcuni modelli hanno un display che si sporca facilmente, o di più di altri, che per alcuni (maniaci), prende un aspetto di sudicio. Tutto qui, si tratta di sporcizia, non di batteri. Che poi, la maggior parte muore... Leggi tutto
30-11-2019 12:28

però 'intolleranze' (non 'allergie') e 'sistema immunitario' non hanno a che vedere in modo diretto :? ad esempio l'intolleranza al lattosio è sempre esistita, anzi 8000 anni fa nessun essere umano adulto era tollerante al lattosio, ed è in sostanza per questo motivo che sono nati i formaggi, e poi c'è stata la mutazione genetica... Leggi tutto
28-11-2019 18:15

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'uomo presto ritornerà sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Può certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben più seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (3839 voti)
Dicembre 2019
Aggiornare gratis a Windows 10 si può ancora, ecco come
Scovare il Product Key di Windows usando solo il sistema operativo
Novembre 2019
WhatsApp, arrivano i messaggi che si autodistruggono
Skimmer virtuali sempre più diffusi, a rischio i dati delle carte di credito
Il pickup elettrico di Tesla debutta con una figuraccia
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Tutti gli Arretrati


web metrics