La finta privacy di WhatsApp

WhatsApp permette a chiunque di sapere se sei online e con chi stai comunicando.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-05-2021]

wa privacy

WhatsApp lo dice chiaro e tondo nelle FAQ: "non è possibile nascondere o disattivare il proprio stato online o sta scrivendo". Inoltre tutti gli utenti di WhatsApp possono vedere le conferme di lettura e l'ultimo accesso effettuato.

Questo vale anche se si imposta lo stato come visibile a nessuno contatto in Impostazioni - Account - Privacy - Stato e si imposta la visibilità di Ultimo accesso a Nessuno (in Impostazioni - Account - Privacy). In altre parole, quest'impostazione è totalmente ingannevole.

Di conseguenza, esistono siti che consentono di verificare se un utente è online sapendone soltanto il numero di telefonino e permettono persino di confrontare lo stato di due utenti per dedurre se stanno comunicando tra loro.

Lo ha segnalato Lorenzo Franceschi-Bicchierai su Vice.com, citando l'esistenza di varie app (che non nomina e che non mi sembra opportuno nominare qui) che si vantano pubblicamente di poter sapere con precisione quando qualcuno si è collegato a WhatsApp, con che probabilità due utenti hanno chattato nel corso della giornata, quando un utente è andato a dormire, quando si è svegliato e con quanti contatti hanno chattato. Si può anche sapere quanto tempo un utente ha trascorso online per ciascuna sessione di chat e si possono ricevere notifiche per essere avvisati quando quell'utente torna online.

In termini tecnici questo è cyberstalking, ed è una funzione integrata in WhatsApp. Non è un difetto o un bug: WhatsApp è proprio progettato così.

Ho provato uno di questi servizi su uno dei miei numeri, sul quale ho attivato WhatsApp, ed è decisamente impressionante. Ha rilevato correttamente i miei orari di attività in WhatsApp.

whatsapp stalking

Ho poi creato una rubrica di numeri da monitorare e il servizio mi ha offerto informazioni non solo sulle ultime 24 ore ma anche su date passate. Ha identificato correttamente gli orari nei quali ho scambiato messaggi su WhatsApp:

whatsapp online history

È andata un po' meno bene con il tracciamento delle chat: il sito non ha registrato il fatto che avevo chattato su WhatsApp con un altro dei miei numeri. In effetti il sito parla di probabilità di chat, per cui non garantisce nulla, ma il problema di questi errori è che l'utente che usa siti come questi per fare cyberstalking rischia di prendere dei granchi e accusare per esempio un partner di chattare con qualcuno quando non è vero oppure viceversa. In ogni caso il confronto delle attività online è notevole:

whatsapp stalking

Se per caso pensavate che le promesse di crittografia end-to-end di un'azienda che dipende dai dati personali degli utenti per guadagnare potessero essere una garanzia di riservatezza, forse vi conviene pensare di nuovo.

Rispondo qui a una domanda ricorrente: e Telegram? Nelle impostazioni (tre linee orizzontali/ingranaggio - Impostazioni) c'è la voce Privacy e sicurezza - Ultimo accesso e in linea, che permette di scegliere di non far vedere a nessuno il proprio stato. Su alcuni dispositivi bisogna confermare la scelta toccando il segno di spunta e poi OK. Questo farà vedere a tutti solo un orario approssimativo di ultimo accesso (una cosa del tipo "di recente, entro una settimana, entro un mese", dicono le info interne dell'app Telegram).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
Cellebrite attacca Signal, il creatore di Signal rende tossico Cellebrite
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Furti di account WhatsApp: occhio alle richieste di mandare codici
Alternative a WhatsApp
Whatsapp obbliga gli utenti a regalare i dati a Facebook
WhatsApp, arrivano le chiamate da Pc
WhatsApp sotto attacco, occhio alle richieste di codici
Facebook, agenzia Usa per la concorrenza: sia separato da Instagram e WhatsApp
Si poteva rubare un account Instagram mandando semplicemente un'immagine
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Facebook e Instagram, una chat per domarli tutti
Twitter, arrivano i messaggi vocali

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Non capisco se con il tuo intervento intendi dire che la privacy sia una chimera per come viene gestita dalle leggi e dalla loro scarsa applicazione o se la ritieni non necessaria. Se ho colto corrottamente il pensiero nel primo caso credo che la situazione sia molto simile alla chimera e quindi mi sento di essere d'accordo, nel... Leggi tutto
9-5-2021 10:35

{puzzled}
Questa faccenda della privacy è una gigantesca presa per il c**o a livello planetario. Che le istituzioni ci credano passi, sono enti burocratici svincolati dal layer di realtà sottostante che vogliono regolamentare, ma che la gente comune dia retta ai burocrati è semplicemente stupefacente.
8-5-2021 15:42

Perché, c'è ancora qualcuno che WhatsApp, ovvero Facebook sia rispettosa della privacy dei propri utenti?
8-5-2021 14:24

{Livio}
Perchà ha parlato solo di Telegram? Viber è più affidabile ?
7-5-2021 13:26

{mais}
Cosa ci si può aspettare da un'app che scrive "questo messaggio è stato eliminato" quando viene cancellato un messaggio?
6-5-2021 18:55

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Gli smartphone integrano fotocamere sempre più potenti e tecnologicamente avanzate. Pensi che le fotocamere compatte diverranno un prodotto di nicchia?
Sì, perché è più comodo avere un unico dispositivo che faccia tutto quanto e che porto sempre con me
No, perché le fotocamere compatte saranno sempre un passo avanti con l'ottica, lo zoom, il flash e via dicendo
Non voglio azzardare una previsione.

Mostra i risultati (1851 voti)
Giugno 2021
Sottratti e messi in vendita i dati di vaccinazione Covid di 7,4 milioni di italiani?
Gli hard disk al grafene sono 10 volte più capienti
Microsoft nasconde la fotocamera sotto lo schermo che forma il logo di Windows
Il nuovo Windows 10 si svela a fine mese
Nuova tecnica contro il ransomware: ingannare il sistema di pagamento
Maggio 2021
Malvivente condannato grazie a una foto delle dita pubblicata online
Annunciata la prossima generazione di Windows
Guidi male? Forse è un primo segno di demenza
Scarsità di chip, televisori più cari del 30%
Arriva Android 12, più veloce, più personalizzabile e più attento alla privacy
Nella Tesla schiantatasi con “nessuno” al volante c’era qualcuno al volante
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 14 giugno


web metrics