Cisco: ne uccide più la pubblicità che il porno

Secondo l'azienda di networking, i siti per adulti sono meno pericolosi dei banner apparentemente innocui.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-02-2013]

malvertising

I siti porno sono veicoli di malware: si tratta di un'affermazione che chiunque conosca un po' Internet e il mondo dei virus informatici si sente pronto a sottoscrivere senza pensarci due volte.

In realtà, l'Annual Security Report 2013 stilato da Cisco mostra che le cose stanno diversamente.

«Gli utenti non sono stupidi» spiega Mary Landesman, ricercatrice sulla sicurezza per Cisco; sanno perfettamente che ci sono siti "poco raccomandabili" visitando i quali, se proprio non se ne può fare a meno, occorre prestare una particolare attenzione. Infatti vengono raggirati nei luoghi in cui si sentono più al sicuro.

Il rapporto mostra che un utente ha molta più probabilità di infettarsi con un malware cliccando su una pubblicità che visitando un sito per adulti: addirittura, secondo Cisco cliccare su un banner è 182 volte più pericoloso che navigare su un sito porno.

Ancora, le probabilità di contrarre del malware sono rispettivamente 21 volte più alte e 27 volte più alte se si utilizza un sito di shopping online o se si adopera un motore di ricerca rispetto a quando si frequenta un sito che propone software contraffatto.

Sondaggio
Ogni quanto tempo il tuo Pc è affetto da malware?
Una o due volte l'anno.
Tre o più volte l'anno.
E' successo una volta e mai più.
Mai.

Mostra i risultati (2634 voti)
Leggi i commenti (38)

Sarebbe insomma nient'altro che un pregiudizio l'idea secondo la quale è più facile incappare in un virus se si visita un sito dal contenuto "equivoco": le minacce più concrete stanno, invece, ben nascoste nei luoghi che maggiormente sembrano innocui.

La preoccupazione principale del momento è data dal malvertising, ossia pubblicità che si propongono come innocue ma in realtà contribuiscono a diffondere il malware: il loro numero - spiega Cisco - è notevolmente aumentato nel 2012, rispetto al 2011.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook, via la pubblicità dalle pagine discutibili
Sicurezza informatica, sette previsioni per il 2013
Le dodici truffe di Natale
Attenzione ai Pdf!
Violano i computer della scuola per alzarsi i voti
Quanto è difficile scegliere una password complessa
Malware multipiattaforma infetta Windows, Mac e smartphone
SMSZombie, mezzo milione di smartphone infetti
Sette suggerimenti per il tuo smartphone
I quindici malware più pericolosi della storia
Quindici consigli per rendere le proprie password sicure
La top-5 del malware italiano
Autore di trojan minaccia in chat ricercatori di AVG
Il trojan Flame si ''spegne'' da solo
Fox News: malware Flame collegato ad Angry Birds
Il virus che intima di pagare la multa

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La sopravvivenza di alcune tecnologie "da ufficio" sarà messa a dura prova. Secondo te, quale tra queste non sopravviverà?
Le calcolatrici
Gli scanner
Gli schedari
I telefoni da scrivania
Le bacheche
I compact disc
I boccioni dell'acqua
I post-it
Le chiavette USB

Mostra i risultati (5002 voti)
Luglio 2021
Nuovo digitale terrestre, tutto rimandato
Rinunciare allo smartphone
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 1 agosto


web metrics