Da LinkedIn 9 consigli per chi inizia un nuovo lavoro

Il social network professionale spiega come iniziare con il piede giusto ogni nuova esperienza lavorativa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-09-2015]

linkedin consigli nuovo lavoro 01

Gli americani, abituati sin da piccoli a doversi sentire «popolari» e a inseguire il successo per non farsi classificare come «perdenti» sono sempre a caccia di trucchi e consigli, possibilmente esposti in una chiara lista di cose da fare, per ottenere quegli obiettivi, specialmente in ambito lavorativo.

Così LinkedIn, il social network con vocazione aziendale, ha risposto al muto appello e fornito nove consigli, graziosamente disposti in un'accattivante infografica, dedicati a chi inizia un nuovo lavoro, insegnando come ottenere il massimo sin dai primi giorni in un ambiente ancora tutto da scoprire: non a caso, il titolo dell'elenco è «Nove modi per andare alla grande nei primi 90 giorni».

I nove consigli sono raggruppati in tre "passi" da compiere per fare una buona prima impressione: il primo è restare connessi; il secondo è aumentare la propria conoscenza; il terzo è fare i compiti.

1. Mangia un boccone con un collega

Il primo passo - restare connessi - prevede innanzitutto di partire dalle cose più semplici e apparentemente secondarie, come trascorrere del tempo a contatto con i colleghi anche al di fuori delle normali questioni di lavoro. Il primissimo consiglio, nelle parole dell'esperto Richard A. Moran, è: «Se vuoi che la gente ti conosca, se vuoi lasciare il segno, se vuoi essere promosso, vai a pranzo». Qualche conversazione casuale, parlando del più e del meno, ma fatta con «la gente giusta» dovrebbe fornire un'ottima spinta iniziae.

2. Impara a conoscere il modo di lavorare dei dirigenti

Sondaggio
Qual è il prodotto più obsoleto tra questi?
Il lettore DVD da salotto: sta per fare la fine del videoregistratore VHS.
L'iPod: ormai la musica si ascolta con lo smartphone.
Il Blackberry: ha pochissime app, ormai ha fatto il suo tempo.
Angry Birds: ormai la moda è passata.
Un telefonino che non sia smartphone: esistono ancora?
L'auricolare Bluetooth: è bruttissimo a vedersi.
Lo smartwatch, per lo meno quelli di prima generazione: brutti e limitati.
Il Nintendo Wii: non può competere con l'Xbox One e la PS4.

Mostra i risultati (1992 voti)
Leggi i commenti (8)

Ogni manager ha il proprio stile: c'è chi preferisce un confronto aperto e diretto, fatto di conversazioni faccia a faccia, e chi preferisce lasciare istruzioni per iscritto, magari inviandole via email; e ognuno è convinto che il proprio modo di lavorare sia il migliore. Parlare la stessa lingua del capo - sostiene LinkedIn - è una delle chiavi del successo.

3. Trova un alleato all'interno dell'ufficio

Anche senza arrivare alle angherie che sarebbero la norma in Amazon, l'ambiente dell'ufficio può rivelarsi freddo, difficile, quando non apertamente ostile per un nuovo arrivato.

Come fare a sopravvivere all'impatto iniziale e riuscire a diventare parte dell'ambiente? Trovando un alleato tra i colleghi, qualcuno che funga da guida. Meglio ancora, un veterano: qualcuno che magari abbia già svolto quelle mansioni e sappia indicare il modo migliore per destreggiarsi, e fare affidamento su di lui.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Conoscere l'azienda e i colleghi prima ancora di incontrarli

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La tecnologia ha creato più posti di lavoro di quanti ne ha distrutti
Amazon, quando l'ambiente di lavoro è un inferno
''Mi racconti una barzelletta'' e altre 10 richieste improbabili
La scrivania per mantenersi in forma lavorando

Commenti all'articolo (5)

Bene, così imparate a usare Outlook, che già di suo è un curiosone che si lascia influenzare da altri curiosoni. Ciò detto per restare in argomento, a chi non vuol fare passi falsi basta chinare la schiena e pensare solo a lavorare. Così uno sarà giudicato dai nuovi colleghi solo su due possibili parametri: la qualità del lavoro e la sua... Leggi tutto
6-10-2015 10:11

Il consenso lo hai dato tu cliccando OK ad una domanda tipo: Vuoi allargare la tua rete di conoscenze? In questo modo hai passato tutti i contatti di Outlook a Linkedin, cosa di cui io mi sono ben guardato dal fare. Non accetto nemmeno richieste di contatto da parte di persone con cui non ho lavorato o per cui non mi sento di... Leggi tutto
14-9-2015 14:15

Sicuramente Linkedin fa un uso assai disinvolto dei dati che i suoi iscritti forniscono ma, soprattutto, di quelli che non forniscono dal momento che per un certo periodo ha continuato ad inviarmi richieste di "amicizia" da parte di colleghi di lavoro che erano iscritti ed io non sono neppure iscritto. Ovviamente i miei... Leggi tutto
8-9-2015 19:13

{Darios}
Concordo in linea di massima con Alzarkawi, aggiungendo che ho il forte sospetto che Linkedin sia riuscito ad evere l'intero mio archivio di outlook, che ha usato per prelevare nominativi da propormi come nuovi contatti. Nei primi tempi di iscrisione mi sono infatti trovato inviti a connettermi con personaggi con i quali avevo... Leggi tutto
4-9-2015 08:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A inizio millennio per lavorare nella new economy bisognava trasferirsi nelle grandi città, soprattutto Milano. Oggi la banda larga si è diffusa, ci sono nuove piattaforme di collaborazione ed è cambiato l'approccio al lavoro. Alla luce di questo...
Abito in una grande città e qui rimarrò.
Abito in una grande città ma sto valutando di trasferirmi in provincia.
Abito in provincia e non mi sposterò di certo.
Abito in provincia ma sto valutando di trasferirmi in una grande città.
Abitavo in una grande città ma mi sono trasferito in provincia.
Abitavo in provincia ma mi sono trasferito in una grande città.
Città o provincia non fa grande differenza, ma mi sono trasferito (o sto valutando di trasferirmi) all'estero.

Mostra i risultati (1525 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics