Microsoft compra GitHub e i programmatori scappano



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-06-2018]

microsoft programmatori fuga github

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Microsoft pronta a comprare la piattaforma per sviluppatori GitHub

Per comprare GitHub, Microsoft ha sborsato ben più dei 2,5 miliardi di dollari ipotizzati basandosi sulla stima del 2015, arrivando a spendere la bellezza di 7,5 miliardi di dollari.

Certamente, GitHub è una comunità viva e vitale, che allo stato attuale viene adoperata da oltre 28 milioni di sviluppatori per un numero impressionante di progetti scritti in vari linguaggi e per vari sistemi operativi.

Al di là di ciò, tuttavia, resta ancora un po' oscuro capire che cosa Microsoft abbia visto di tanto importante in GitHub da farle spendere una cifra così alta. O, per meglio, dire, viene da chiedersi in che modo il gigante di Redmond intenda adoperare la piattaforma a proprio vantaggio.

È possibile che, utilizzata com'è da milioni di sviluppatori come punto critico della propria attività, GitHub rappresenti per Microsoft un importante punto di partenza proprio per iniziare a corteggiare detti sviluppatori, al fine di propugnare le proprie tecnologie cloud sulle quali ultimamente sta puntando parecchio.

Se da un lato gli obiettivi a lungo termine dell'acquirente restano misteriosi, più evidente è la reazione degli utenti.

Sondaggio
Quale di questi comportamenti ritieni che sia da evitare in assoluto?
Essere fuori sincrono: quando voce, tono, ritmo, posizione e movimenti non comunicano la stessa cosa si genera confusione e si viene ritenuti poco affidabili o sinceri.
Gesticolare eccessivamente: fare ampi gesti con le mani oppure giocare per esempio con i capelli o il telefono comunica insicurezza.
Tenere un'espressione neutra: la mancanza di un feedback dato dall'espressione facciale fa pensare all'interlocutore che l'argomento non interessi.
Evitare il contatto visivo: non guardare l'altro negli occhi comunica una sensazione di debolezza e lascia pensare che si stia nascondendo qualcosa.
Sbagliare la stretta di mano: non deve essere né troppo debole né troppo forte, o genererà in entrambi i casi un'impressione errata (servilismo o aggressività).
Inviare segnali verbali e non verbali opposti: se l'espressione facciale è opposta a ciò che le parole dicono, l'interlocutore non si fiderà.
Non sorridere: il sorriso comunica sicurezza, apertura, calore ed energia, e spinge a sorridere di rimando. Ugualmente errato sorridere sempre.
Roteare gli occhi: è un segno di frustrazione, esasperazione e fastidio; comunica aggressività.
Usare il cellulare durante una conversazione: lascia pensare che l'argomento non interessi e sia certamente meno importante dell'oggetto tra le mani.
Incrociare le braccia: l'interlocutore penserà che siamo sulla difensiva. Inoltre, se le mani non sono in vista crederà che abbiamo qualcosa da nascondere.

Mostra i risultati (1366 voti)
Leggi i commenti (22)

Sin da quando le voci di una possibile acquisizione da parte di Microsoft hanno iniziato a circolare, diversi progetti hanno cambiato piattaforma. Nelle ultime settimane ben 50.000 sono infatti trasmigrati a GitLab, che a un certo punto ha visto la creazione di ben 13.000 nuovi progetti in una sola ora. Anche altre piattaforme come BitBucket hanno visto un aumento di utenti.

L'antica, pessima fama di Microsoft è dura da scalfire, e i programmatori la conoscono bene: così le professioni d'amore per l'open source non li hanno convinti, e la fuga da GitHub è iniziata, sebbene la partenza di qualche decina di migliaia di sviluppatori ne lascia ancora milioni al loro posto.

Per evitare che anch'essi se ne vadano, Microsoft deve quindi ponderare con molta attenzione le prossime mosse.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft rilascia SQL Server per Linux, Stallman la attacca
Microsoft entra nella Linux Foundation
Microsoft: buon 20esimo compleanno, Linux
Microsoft dà il via libera all'hacking di Kinect
Microsoft attacca OpenOffice
Microsoft si converte all'open source e aiuta Joomla
Microsoft ammette: "Abbiamo copiato codice Gpl"
Microsoft rende open source il .Net Micro Framework
Microsoft finanzia una fondazione per l'open source
Microsoft abbraccia l'open source con PhpAzure

Commenti all'articolo (2)

Se M$ sborsa 7,5 miliardi di $ una ragione valida ce l'avrà di sicuro anche se, forse, noi comuni mortali non la comprendiamo, aspettiamo con fiducia e sicuramente il futuro ci darà delle risposte... :wink:
7-6-2018 19:15

{Didi71}
Adesso sto preconcetto che MS è il male assoluto e che l'open source sia il bene assoluto comincia un po' a stufare. Anche perché la maggior parte dei developer USA probabilmente ha un iPhone in tasca.
6-6-2018 08:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Autorizzi il browser a ottenere la cronologia dei siti Internet che hai visitato?
Ho disabilitato questa opzione
Sì, ma cancello la cronologia regolarmente
Sì, è comodo, così non devo digitare l'intero indirizzo
Non so

Mostra i risultati (1576 voti)
Giugno 2018
Non tutti i cybercriminali sono dei geni del male
Il malware che infetta Windows 10 e scatta foto del desktop
Come si riconosce un video Deepfake? A occhio
Lucchetto ''smart'' annuncia a tutti la propria password
Lo smartphone pieghevole di Samsung con doppio display
Pseudoscienza al potere oggi: Sud Africa, Spagna, Stati Uniti
Windows 10, il 50% degli utenti ha dovuto pagare un tecnico per i problemi dell'aggiornamento
Ubisoft: ''Le console sono destinate a sparire: ancora una generazione e poi basta''
Bug in Facebook rende pubblici i post privati di 14 milioni di utenti
Microsoft affonda i datacenter per tenerli freschi
L'auto volante di Larry Page: si impara a guidare in meno di un'ora
Microsoft compra GitHub e i programmatori scappano
Il primo attacco informatico della storia... nel 1834?
Medico fa causa a paziente per una recensione negativa online
L'attacco sonico che manda in crash il sistema e rovina gli hard disk
Tutti gli Arretrati


web metrics