Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account

Gli utenti dovranno approvare la condivisione dei dati con Facebook, o passare a un'altra app.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-02-2021]

whatsapp cancella utenti condizioni

All'inizio di quest'anno WhatsApp apportò delle modifiche alle condizioni d'uso e decise che esse sarebbero entrate in vigore il successivo 8 febbraio.

L'annuncio della novità venne dato agli utenti tramite una schermata - visualizzata all'apertura dell'app - in fondo alla quale erano presenti due pulsanti: Accetta, dall'effetto ovvio, e Non ora, per rimandare l'adesione alle rinnovate condizioni.

Non era previsto, chiaramente, che un utente potesse continuare ad adoperare WhatsApp senza accettare le modifiche. Tuttavia, la natura di tali modifiche era tale che spinse molti a protestare a gran voce.

Le proteste, continuate nelle settimane successive al lancio, sono state così tante da spingere Facebook a rimandare l'entrata in vigore delle nuove condizioni d'uso, che ora diverranno operative soltanto il prossimo 15 maggio.

Allo stesso tempo, Facebook ha anche deciso che dopo quella data non ci verrà più concesso tempo per tergiversare.

Come spiegato nelle FAQ recentemente aggiornate, dopo il 15 maggio WhatsApp continuerà a funzionare, ma in modalità limitata.

Si potranno per esempio ricevere chiamate e notifiche, ma non sarà più possibile inviare né leggere messaggi, ossia adoperare una delle funzionalità principali.

Questo periodo di grazia, peraltro, sarà limitato: l'account chi continuerà a rimandare l'approvazione delle nuove condizioni verrà infatti considerato inattivo e, pertanto, dopo 120 giorni sarà cancellato.

WhatsApp ha insomma deciso di forzare la mano ai propri utenti per completare quella condivisione dei dati con Facebook su cui è al lavoro da tempo, e che è proprio la motivazione che ha spinto molti a protestare.

D'altra parte, WhatsApp non è l'unico software di messaggistica istantanea: le alternative non mancano e, spesso, sono persino più sicure o offrono funzionalità superiori rispetto a WhatsApp.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
WhatsApp, funzionalità ridotte se non si vogliono regalare i dati a Facebook
La finta privacy di WhatsApp
La privacy è morta?
Furti di account WhatsApp: occhio alle richieste di mandare codici
Privacy Day alla Bicocca
Alternative a WhatsApp
Whatsapp obbliga gli utenti a regalare i dati a Facebook
Instagram e WhatsApp, inizia la causa antitrust con Facebook
WhatsApp sotto attacco, occhio alle richieste di codici
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Facebook cambia nome: ora si chiama FACEBOOK
WhatsApp sta preparando una versione per PC indipendente dallo smartphone
WhatsApp, la truffa passa attraverso i file multimediali
Chat segrete? Social bloccati da filtri? Basta usare Google Docs
WhatsApp in crisi, Telegram guadagna milioni di nuovi utenti
Facebook, Zuckerberg annuncia i messaggi che si autodistruggono
Usare Facebook senza farsi schedare, i consigli di F-Secure
WhatsApp, arriva la pubblicità

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 21)

Beh se il pianeta va a rotoli è proprio perché è più facile non avere grattacapi per portare avanti valori in cui si crede. E' sempre più comodo omologarsi e uniformarsi per vederla meno dura ed avere meno fastidi. Non è certo telegram il quid ma rappresenta una sfaccettatura di un modo di vedere e di rappresentare la percezione di se... Leggi tutto
31-3-2021 12:27

Perché la tua azienda lo impone - e non potrebbe se non su un dispositivo aziendale - o perché sei libera professionista o simili ed il modo per tenerti in contatto con i clienti?
28-3-2021 11:05

{dfdsf}
Uso Telegram e Signal, ma purtroppo per lavoro sono costretta ad adoperare WhatsApp. La vedo difficile farne a meno.
25-3-2021 12:17

Bravo Sergio! :clap: :clap: :clap: Non te ne pentirai!
6-3-2021 14:54

{Sergio}
Ho già provveduto ad installare Telegram. Saluti.
5-3-2021 13:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'Italia e gli italiani sono pronti per il (video)gioco online?
I giocatori sarebbero anche pronti, ma il problema è il digital divide. Senza una connessione broadband il gioco online è una chimera.
In Italia più che in altri paesi ha ampia diffusione la pirateria. Il fatto che buona parte dei giocatori utilizzi prodotti contraffatti limiterà la crescita dell'online gaming.
Barriere linguistiche e ritardi nella diffusione di giochi e tecnologie online ci hanno penalizzato nel passato, ma oggi le possibilità di sviluppo sono rosee.
Non ci sono barriere tecniche, ma solo culturali. Il videogioco è tradizionalmente visto come un prodotto da fruire individualmente o in compagnia di amici.
La comunità di giocatori online italiana non ha nulla da invidiare per qualità e quantità a quelle degli altri paesi.

Mostra i risultati (759 voti)
Ottobre 2021
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 ottobre


web metrics