Windows 10, l'aggiornamento di maggio adesso è disponibile

Già ci sono alcuni problemi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-05-2021]

windows10 aggiornamento maggio disponibile

Proprio quando ormai ci si iniziava a chiedere che fine avesse fatto, Microsoft ha iniziato il rilascio di Windows 10 21H1 (May 2021 Update), ossia il primo aggiornamento semestrale di quest'anno per il proprio sistema operativo.

Come già capitato con gli update precedenti, anche in questo caso il pacchetto non arriverà a tutti gli utenti di Windows 10 nello stesso momento: la distribuzione avverrà a ondate successive, e potranno trascorrere anche alcune settimane prima che l'opzione appaia nel menu di Windows Update.

D'altra parte, ancora com'è già capitato in passato, gli utenti farebbero bene a non avere fretta di procurarsi l'update: è pur vero che forzare la ricerca di aggiornamenti potrebbe proporlo prima del tempo, ma è anche vero che finora le installazioni precoci sono spesso state foriere di guai.

Windows 10 21H1 introduce alcune novità, anche se non particolarmente eclatanti. La prima è il supporto multi-camera da parte di Windows Hello: in altre parole, quando a uno stesso dispositivo sono collegate sia una videocamera integrata che una esterna, Windows Hello può utilizzare entrambe per autenticare l'utente e non adopera per default quella integrata, com'era in passato.

L'aggiornamento apporta poi tutta una serie di correzioni e miglioramenti relativi alla sicurezza di svariate parti del sistema, comprese molte app integrate, e velocizza il processo di analisi dei file e delle applicazioni da parte di Microsoft Defender Application Guard.

Cogliendo l'occasione dell'update, Microsoft ha anche deciso di rimuovere da Windows 10 alcune funzionalità considerate ormai obsolete. Per esempio, con Windows 10 21H1 sparisce il supporto al Windows 2000 Display Driver Model (XDDM), introdotto ormai oltre vent'anni fa: ormai praticamente più nessun produttore dovrebbe adoperarlo ancora ma quanti ancora lo facessero sono invitati a passare al più presto al più recente WDDM.

Sparisce anche la versione "classica" di Microsoft Edge, ormai ampiamente sostituita dall'edizione basata su Chromium, e un altro paio di funzionalità non vengono ancora rimosse ma sono ora considerate deprecate.

Si tratta del roaming personalizzato, che consente di trasferire certe personalizzazione da un sistema all'altro (come sfondo, schema di colori e via di seguito) e lo strumento Windows Management Instrumentation Command line, sostituito da Windows PowerShell for WMI: entrambe le funzioni saranno eliminate in una futura versione.

Infine, ricordiamo che Windows 21H1 è affetto da un paio di malfunzionamenti che non necessariamente devono presentarsi ma nei quali gli utenti potrebbero incappare: l'uno è il suono acuto, dalle cause ancora misteriose, che affligge anche le versioni precedenti di Windows 10; l'altro è un problema con la scrittura con i furigana.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Il bug in Windows 10 che fa fischiare il PC
Il bug di Windows Defender che intasa l'hard disk
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Windows 10, arriva l'Eco Mode per far tornare scattante il Pc
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Windows 10, la Timeline perde la sua funzione più utile
Windows 10, l'aggiornamento di febbraio disattiva le webcam
Windows 10, bug in ChkDsk causa schermata blu
Windows 10? Funziona meglio sui nuovi Mac che sui Surface
Windows XP, il codice trafugato è quello reale
Windows 95 gira dentro Minecraft
Il Solitario di Windows festeggia 30 anni

Commenti all'articolo (4)

Francamente non che proprio me lo domandassi con tuta questa ansia... O per meglio dire, l'ansia viene quando lo rilasciano e comincia a far danni in giro. Leggi tutto
23-5-2021 11:31

E io mi riferisco proprio a quelle di Windows (ho citato esplora file e cartelle) che ogni volta occorre reimpostare. Opzioni e impostazioni di programmi terzi normalmente sono nella cartella propria dell'applicazione e rimangono inalterate.
22-5-2021 12:14

Su Windows XP c'era la funzione "Trasferimento impostazioni", che faceva quello che chiedi, ma era di scarsa utilita', visto che NON trasferiva le ipostazioni dei mille mila programmi installati, ma solo quelle di win . Leggi tutto
22-5-2021 09:31

"roaming personalizzato, che consente di trasferire certe personalizzazione da un sistema all'altro (come sfondo, schema di colori e via di seguito)" A cosa si riferisce? Un fastidioso problema che si ripete ad ogni pesante update la perdita delle impostazioni personalizzate: ad esempio, le opzioni di visualizzazione di... Leggi tutto
21-5-2021 09:44

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verr individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago n l'assicurazione auto, n il canone Rai, n niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2512 voti)
Luglio 2021
Windows 10, svelato l'aggiornamento 21H2
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La UE ci riprova col caricabatterie unico
Stuxnet, il virus informatico più distruttivo della storia
Windows 11, niente update da Windows 7 e 8.1
Falla critica nel sistema di stampa di Windows, e la patch ancora non c'è
Un assaggio del nuovo Office, riprogettato per Windows 11
Giugno 2021
Windows 11, il mio PC riuscirà a eseguirlo?
Windows 11, non abbiate fretta di installarlo
Un blackout informatico molto, molto canadese
Windows 11 sarà più veloce di Windows 10
Windows 11, l'update da Windows 7 e 8 sarà gratis
Windows 11, l'ISO del sistema finisce in Rete
Windows 11, i primi screenshot sfuggono in Rete
Tutti gli indizi che puntano a Windows 11
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 27 luglio


web metrics