TIM in sciopero per proteggere il destino dei dipendenti

L'agitazione è stata decisa in vista della separazione tra rete e attività commerciali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-02-2022]

Nel solo biennio 2020-2021, TIM ha sborsato 750 milioni di euro per accompagnare alla pensione 4.600 esuberi, e ciò è accaduto grazie a un accordo sindacale basato sull'articolo 4 della legge Fornero, che prevede fino a 5 anni di scivolo posto che la pensione provvisoria (la cosiddetta isopensione) e i contributi vengano pagati dall'azienda stessa, cosa che per TIM è avvenuta a tramite una fideiussione presentata all'INPS.

A questo punto, TIM dovrebbe cercare di raggiungere un obiettivo analogo per il prossimo biennio (o triennio) al fine di favorire la scissione fra la rete e le attività commerciali, separazione di cui si parla ormai da tempo.

Il raggiungimento di tale obiettivo è però più difficile oggi rispetto al biennio scorso, perché i dipendenti a cui mancano pochi anni per raggiungere la pensione non sono più tanti quanti erano quelli interessati dall'accordo del 2020.

L'operazione, inoltre, rischia di essere più traumatica per il personale, considerando che quanti rimarranno in servizio dovranno cambiare ancora professionalità e sede di lavoro.

Pertanto, al fine di chiarire e contrattare l'impatto sull'occupazione di questa scissione aziendale, i Sindacati Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-UIL e SnaterTlc si sono già rivolti al presidente del Consiglio Draghi e hanno proclamato uno sciopero nazionale di TIM per l'intera giornata del 23 febbraio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
A Torino il primo sciopero completamente smart
Oggi si sono fermate le telco italiane
Tim stretta fra Vivendi e l'ammutinamento dei dipendenti

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

A me, il più delle volte, suona il telefono e, invece della signorina indobalcanica trovo la segreteria che si inceppa in partenza e dopo solo il silenzio assoluto... Nemmeno le segreterie si preoccupano di far funzionare, e se magari la proposta mi interessava??? :shock: :party2: Leggi tutto
25-2-2022 17:23

indobalcanico è considerato arma di distruzione di massa, infatti manda in crisi Google :malol: Siamo tornati alla razza bianca caucasica di Aldo, Giovanni e Giacomo?
25-2-2022 08:27

sì, costa meno della signorina indobalcanica
24-2-2022 18:04

qualcuno si è accorto che ultimamente le fastidiose telefonate non arrivano più da una signorina con accento più o meno indobalcanico, ma da una segreteria preregistrata che ti invita a premere questo o quel tasto per essere ricontattato da un essere umano?
24-2-2022 11:37

@Homer S. Io ne ho conosciuto uno che per il resto preferiva una legione di robottini telecomandati.
22-2-2022 18:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te come stanno cambiando gli attacchi informatici?
Ci sono sempre più attacchi automatizzati verso i server anziché verso gli individui.
Gli attacchi sono più globali, dall'Europa all'America all'Asia all'Australia.
L'impatto maggiore è sui conti aziendali e sui patrimoni medio alti.
Gli attacchi colpiscono istituzioni finanziarie di tutte le dimensioni.
Gli hacker sono sempre più veloci.
I tentativi di transazioni sono più estesi e più elevati.
Gli attacchi sono più difficili da rilevare.
E' aumentata la sopravvivenza dei server.

Mostra i risultati (1587 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 giugno


web metrics