Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-06-2022]

toyota cartuccia idrogeno prototipo

Nel panorama dei produttori di automobili, Toyota costituisce un'eccezione poiché rifiuta di accodarsi agli altri - che stanno sempre più puntando sui veicoli elettrici alimentati a batterie - e continua a credere che l'idrogeno sia una soluzione più appropriata per risolvere in modo ecologico la questione della mobilità personale.

Tra i problemi che occorre risolvere perché l'idrogeno possa davvero diventare una proposta interessante (vuoi per l'uso in motori a combustione, vuoi per l'uso in celle a combustibile che alimentano un motore elettrico, vuoi per la microgenerazione domestica di elettricità) c'è quello relativo alla distribuzione.

Una infrastruttura per lo stoccaggio e la distribuzione dell'idrogeno non esiste e la sua realizzazione in maniera convenzionale (tubi e serbatoi) sarebbe molto costosa e potenzialmente foriera di problemi, considerando il fatto che l'idrogeno è altamente infiammabile.

L'alternativa ideata da Toyota e dalla sua sussidiaria Woven Planet consiste nell'utilizzo di "cartucce" di idrogeno relativamente piccole (misurano 400 x 180 mm e pesano 5 kg): anziché costruire dei gasdotti, le cartucce vengono consegnate a domicilio, o presso le stazioni di rifornimento.

Secondo Toyota, la soluzione è «portatile, economica e conveniente» e «rende possibile portare l'idrogeno nei luoghi in cui la gente lavora, vive e si diverte senza doversi affidare a dei tubi».

Le cartucce, una volta esaurite, vengono semplicemente sostituite (proprio come si fa con una batteria, in fondo) e quelle vuote sono riconsegnate per essere ricaricate: diventa così possibile «soddisfare i bisogni energetici delle aree remote e prive di infrastrutture elettriche».

Per quanto riguarda le applicazioni possibili di questa tecnologia, Toyota ritiene che esse siano molteplici proprio grazie alla flessibilità della soluzione che ha ideato.

Sebbene infatti il primo pensiero sia all'utilizzo per automobili e veicoli terrestri in generale, l'azienda giapponese ritiene che la sua proposta sia adatta anche per dare energia a veicoli volanti (come i droni) e fornire energia anche alle case, e che ancora esista tutta una serie di possibilità «ancora da immaginare».

Il prototipo delle cartucce di Woven Planet è in mostra dal 3 al 5 giugno al Super Taikyu Series 2022 Round 2, che si svolge sul circuito del Fuji

toyota cartuccia idrogeno applicazioni

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
L'iPhone con la batteria a idrogeno che dura una settimana
H2prO produce energia e purifica l'acqua contemporaneamente
La batteria al grafene che estrae l'idrogeno dall'aria
Carburante ecologico grazie alla foglia bionica e ai batteri
Toyota Mirai, l'auto a idrogeno che produce energia per la casa
L'auto a idrogeno di Toyota
L'auto a idrogeno di Toyota è a emissioni zero
Marchionne: produrre auto elettriche è masochismo
Produrre idrogeno con gli spinaci

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

M autoquoto perché, finalmente, sono arrivati gli additivi e il gioco si fa interessante: https://www.youtube.com/watch?v=v6myNAhExeU "Idrogeno in dischi per stoccare il surplus di elettricità" 0:47 "I dischi a idrogeno sono installati nei tubi, che possono contenerne fino a 150 kg, circa 5 Megawatt all'ora di... Leggi tutto
6-8-2022 11:21

Beh la rete del metano esiste già ed in alcune regioni, e ben estesa. Metano ed idrogeno posso essere inviati insieme è poi estratti separatemente, quindi il problema della distribuzione non si pone. in italia si pone il problema fiscale! :evil: Come non ti permettono di usare il meatano casalingo per autotrazione, altrimenti evadi le... Leggi tutto
12-6-2022 18:49

L'idea di Toyota è valida anche secondo me ma non la vedo alternativa ad un sistema di distribuzione basato su una rete distributiva come quale del metano, piuttosto la vedo integrata ad essa e in grado di estenderla in aree dove essa sarebbe antieconomica. Leggi tutto
11-6-2022 16:07

Non è una imprecisione, ma una mancata integrazione di un fatto poco noto. La SNAM in Italia ha sperimentato la diffusione tramite il suo sistema di metanodotti dell'idrogeno gassoso invece che del metano. L'esperimento condotto su piccole tratte l'anno 2019 è stato positivo come indicato in questo documento per cui la rete di... Leggi tutto
6-6-2022 14:09

{franco}
la produzione e' il vero problema ,si estrae idrogeno dal metano , ma allora usiamo il metano che e' piu' semplice . si fa idrogeno con elettrolisi ma allora usiamo direttamente la corrente caricando le auto che e' piu' semplice .quando tutte le abitazioni avranno il fotovoltaico con il quale caricare le batterie... Leggi tutto
6-6-2022 10:21

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il flop di Windows 8 sembra replicare tristemente quello di Vista e c'è chi comincia a sostenere che Microsoft sia ormai sulla via del declino, dopo aver mancato clamorosamente il successo anche nei telefonini, nei tablet e nei dispositivi embedded.
Windows 8 è perfettamente stabile, facile da usare e non richiede hardware particolare: non è affatto un flop e Microsoft non è in declino.
La qualità del software Microsoft è in calo da anni: mancano soprattutto in visione e in integrazione. Stanno spingendo su troppi fronti, perdendo di vista la qualità complessiva.
Ognuno deve fare bene il proprio mestiere e basta. Microsoft si concentri su Windows, lasciando perdere Zune e tutto il resto; Google insista sui motori di ricerca, non sui social network, la mail o gli occhialini.

Mostra i risultati (6518 voti)
Agosto 2022
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 9 agosto


web metrics