The Pirate Bay tornerà presto online?

Il sito si basa su una serie di server virtuali che potrebbero essere ripristinati nonostante il sequestro del nodo principale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-12-2014]

pirate bay costa rica

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
The Pirate Bay e Eztv non raggiungibili

Il blocco di The Pirate Bay, dovuto al sequestro dei server, potrebbe durare molto poco: il sito pirata ha i mezzi per tornare online, e per questo bisogna ringraziare le soluzioni adottate dai gestori negli ultimi anni.

Da tempo ormai il sito non si basa più soltanto sui server ospitati in Svezia, ma ha adottato una struttura distribuita proprio per evitare quanto successo, o quantomeno ridurre al minimo le conseguenze.

Sappiamo infatti che già negli ultimi mesi del 2012 The Pirate Bay ha deciso di spostarsi nel cloud, affidandosi a delle macchine virtuali, semplificando così lo spostamento dei server stessi in caso di censure o raid della polizia.

Le ultime informazioni, aggiornate allo scorso mese di settembre e pubblicate da TorrentFreak, indicano che il sito si appoggia su 21 macchine virtuali ospitate da diversi provider; di queste, otto visualizzano le pagine web ai visitatori, sei gestiscono la ricerca e due ospitano il database, mentre le rimanenti forniscono ulteriori servizi come il bilanciamento del carico, le statistiche e via di seguito.

Tutto il traffico viene poi gestito dal load balancer, ospitato nell'infrastruttura in cui si trovavano i server prima del passaggio al cloud computing e che fino a ieri ospitava anche il front-end del sito: è questo che il raid della polizia ha sequestrato, mentre i server virtuali veri e propri sono ancora al sicuro.

Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
Sì. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (2965 voti)
Leggi i commenti (29)

Grazie all'esistenza di questa infrastruttura è facile prevedere che presto un nuovo front-end e un nuovo load balancer possano essere messi online, come un utente di Reddit ha fatto notare, riportando quindi in vita l'intero sito.

Non è possibile tuttavia sapere quante tempo ci vorrà, anche se l'attesa a quanto pare è alta: nelle ultime ore, la Rete è stata inondata di commenti che indicavano un sito della Costa Rica come nuova casa di The Pirate Bay.

Effettivamente, visitando l'indirizzo thepiratebay.cr si viene accolti dalla famigliare home page, ma nulla funziona: ciò è dovuto al fatto che si tratta soltanto di un servizio mirror/proxy (e come tale è elencato nella lista di Proxybay) che si basa sul front-end principale.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
Eztv lentamente torna online

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Un BitTorrent anonimo, decentralizzato e impossibile da chiudere
Fioriscono i cloni di The Pirate Bay, ma l'originale non risorge
The Pirate Bay va sul cloud e diventa più difficile da chiudere

Commenti all'articolo (2)

Il sito costarica risulta inutilizzabile e comunque contiene soltanto i vecchi contenuti, non viene aggiornato.
11-12-2014 07:12

{elohim}
i magnet linl sul sito costarica di tpb funzionano credo sia di nuovo on-line
10-12-2014 22:03

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Fai uso del pagamento contactless?
Sì, lo trovo molto comodo.
Lascio scegliere all'esercente.
Non so cosa sia.
No, le mie carte non sono abilitate.
No, non mi fido

Mostra i risultati (2347 voti)
Gennaio 2022
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 23 gennaio


web metrics