Espulso dal sindacato per un'email critica sugli stipendi d'oro

Un sindacalista è stato espulso dalla Cisl per aver denunciato le retribuzioni esagerate dei dirigenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-08-2015]

espulso cisl retribuzioni esagerate dirigenti

Finora erano state soltanto le aziende a punire i lavoratori che osavano criticare online le alte, troppo alte, retribuzioni dei manager. Adesso ci si mette anche il sindacato.

È successo a Fausto Scandola, militante veneto della Cisl, che ha ricevuto una raccomandata in cui gli si comunica di essere stato espulso dal secondo sindacato italiano per numero di iscritti.

Il motivo? Aveva reso note le retribuzioni di alcuni dei massimi dirigenti della Cisl con un'email inviata a moltissimi dirigenti e iscritti e fornendo documentati e reali; si parla di stipendi nell'ordine delle centinaia di migliaia di euro e che, spesso, si sommano a pensioni altrettanto elevate.

Scandola ora ha 10 giorni di tempo per ricorrere contro il provvedimento al Collegio dei Probiviri Cisl.

Quanto alla motivazione con cui è stata spiegata l'espulsione, essa consiste nel fatto che l'uomo avrebbe rivelato dati sensibili, quali le retribuzioni del CUD, violando secondo la Cisl le normative interne ed esterne che tutelerebbero la privacy e quindi anche i redditi di questi dirigenti sindacali, peraltro non meno pagati di quelli di enti pubblici ed aziende private.

Sondaggio
Come hai trovato il tuo attuale (o ultimo) lavoro?
Tramite un'agenzia.
Tramite un collega.
Con l'invio del curriculum direttamente all'azienda.
Grazie a referenze e presentazioni tramite un amico o un parente o un amico dell'amico.
Online sui siti di recruiting o grazie ai social network

Mostra i risultati (1278 voti)
Leggi i commenti (5)

Queste rivelazioni hanno ovviamnente destato scalpore, anche poiché ci troviamo in tempi di calo degli iscritti ai sindacati e di forte disoccupazione, con milioni di lavoratori in cassa integrazione, o soggetti a contratti di solidarietà, o messi in mobilità.

In un primo momento Il Collegio Regionale dei Probiviri Cisl del Veneto, in cui Scandola è dirigente nella categoria dei pensionati, non voleva assumere una posizione così drastica, pur stigmatizzando i toni usati; poi le pressioni del vertice nazionale hanno portato alla soluzione estrema dell'espulsione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Il caso del sindacalista che criticava gli stipendi d'oro
Sindacalisti divisi sui redditi online
Sindacalista cacciato per aver denunciato gli stipendi d'oro, espulsione nulla?
Licenziato per aver chiamato MILF le colleghe
Licenziato per un Like su Facebook
Nestlé-Perugina licenzia dipendente per un post su Facebook
Corea, polizia sequestra corpo del sindacalista suicida
Barillari, il candidato governatore che IBM voleva licenziare
I padroni italiani contro Facebook
Anche la Fiat licenzia per un'email
Licenziata per una email scherzosa
Telecom Italia licenzia per un'email
Licenziata perché usava Facebook in malattia
Licenziare chi parla male dell'azienda

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

E' un atteggiamento tipico di tutte quelle congreghe di persone che, ben sapendo che ciò che fanno - in questo caso gli stipendi che si auto elargiscono - si scontra con la comune etica e con lo stato di cose sempre più difficile in questo paese, voglio continuare impunemente nel loro comportamento senza che altri ne vengano a... Leggi tutto
14-8-2015 19:41

{Ivan}
Leggo che, fra le motivazioni, c'è il fatto che la lettera sia stata resa pubblica. Insomma, doveva rimanere un fatto "loro". Poi aggiungono che non si potranno più accumulare gli stipendi. Anzi, hanno già preso provvedimenti! Ma allora perché espellerlo? Mi sembra un atteggiamento tipico di... Leggi tutto
14-8-2015 10:25

Maaa.. considerando quello che ha fatto (e non poteva non sapere che un atto di onestà di questo tipo sarebbe costato pesanti ritorsioni personali) non è forse l'unico certificato come degno di rimanere nella dirigenza? In un paese normale la gente si disiscriverebbe in massa, già dopo la prima notizia (quella degli stipendi non... Leggi tutto
14-8-2015 09:28

E' chiaro che essendo dirigenti pubblici non c'è nessuna violazione di privacy (che cosa è OGGI la privacy?...(povero Orwell!). Al contrario, dovrebbe esserci un sito dove certe informazioni siano accessibili facilmente a tutti.
12-8-2015 17:17

{Ozon}
I lavoratori (però, che brutto nome, sembra che gli altri non facciano niente) pagano l'iscrizione e la maggior parte di quanto versano non va per gli scopi istituzionali, ma viene speso per mantenere in piedi il carrozzone. Sicuramente anche le altre sigle (di cui non si parla) non soo immuni dal virus... Leggi tutto
11-8-2015 22:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa fai se l'antivirus non ti permette di installare un programma?
Disattivo temporaneamente l'antivirus per installare il programma che considero affidabile
Non installo il programma. Forse ce n'è un altro simile cercando su Internet
Creo regole di esclusione per le applicazioni di cui sono sicuro/a

Mostra i risultati (1445 voti)
Febbraio 2020
Il browser per navigare sempre in incognito
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics