Espulso dal sindacato per un'email critica sugli stipendi d'oro

Un sindacalista è stato espulso dalla Cisl per aver denunciato le retribuzioni esagerate dei dirigenti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-08-2015]

espulso cisl retribuzioni esagerate dirigenti

Finora erano state soltanto le aziende a punire i lavoratori che osavano criticare online le alte, troppo alte, retribuzioni dei manager. Adesso ci si mette anche il sindacato.

È successo a Fausto Scandola, militante veneto della Cisl, che ha ricevuto una raccomandata in cui gli si comunica di essere stato espulso dal secondo sindacato italiano per numero di iscritti.

Il motivo? Aveva reso note le retribuzioni di alcuni dei massimi dirigenti della Cisl con un'email inviata a moltissimi dirigenti e iscritti e fornendo documentati e reali; si parla di stipendi nell'ordine delle centinaia di migliaia di euro e che, spesso, si sommano a pensioni altrettanto elevate.

Scandola ora ha 10 giorni di tempo per ricorrere contro il provvedimento al Collegio dei Probiviri Cisl.

Quanto alla motivazione con cui è stata spiegata l'espulsione, essa consiste nel fatto che l'uomo avrebbe rivelato dati sensibili, quali le retribuzioni del CUD, violando secondo la Cisl le normative interne ed esterne che tutelerebbero la privacy e quindi anche i redditi di questi dirigenti sindacali, peraltro non meno pagati di quelli di enti pubblici ed aziende private.

Sondaggio
Come hai trovato il tuo attuale (o ultimo) lavoro?
Tramite un'agenzia.
Tramite un collega.
Con l'invio del curriculum direttamente all'azienda.
Grazie a referenze e presentazioni tramite un amico o un parente o un amico dell'amico.
Online sui siti di recruiting o grazie ai social network

Mostra i risultati (1353 voti)
Leggi i commenti (8)

Queste rivelazioni hanno ovviamnente destato scalpore, anche poiché ci troviamo in tempi di calo degli iscritti ai sindacati e di forte disoccupazione, con milioni di lavoratori in cassa integrazione, o soggetti a contratti di solidarietà, o messi in mobilità.

In un primo momento Il Collegio Regionale dei Probiviri Cisl del Veneto, in cui Scandola è dirigente nella categoria dei pensionati, non voleva assumere una posizione così drastica, pur stigmatizzando i toni usati; poi le pressioni del vertice nazionale hanno portato alla soluzione estrema dell'espulsione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Otto mesi di carcere per chi rivelò gli stipendi d'oro sindacali
Il caso del sindacalista che criticava gli stipendi d'oro
Sindacalisti divisi sui redditi online
Sindacalista cacciato per aver denunciato gli stipendi d'oro, espulsione nulla?
Licenziato per aver chiamato MILF le colleghe
Licenziato per un Like su Facebook
Nestlé-Perugina licenzia dipendente per un post su Facebook
Corea, polizia sequestra corpo del sindacalista suicida
Barillari, il candidato governatore che IBM voleva licenziare
I padroni italiani contro Facebook
Anche la Fiat licenzia per un'email
Licenziata per una email scherzosa
Telecom Italia licenzia per un'email
Licenziata perché usava Facebook in malattia
Licenziare chi parla male dell'azienda

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

E' un atteggiamento tipico di tutte quelle congreghe di persone che, ben sapendo che ciò che fanno - in questo caso gli stipendi che si auto elargiscono - si scontra con la comune etica e con lo stato di cose sempre più difficile in questo paese, voglio continuare impunemente nel loro comportamento senza che altri ne vengano a... Leggi tutto
14-8-2015 19:41

{Ivan}
Leggo che, fra le motivazioni, c'è il fatto che la lettera sia stata resa pubblica. Insomma, doveva rimanere un fatto "loro". Poi aggiungono che non si potranno più accumulare gli stipendi. Anzi, hanno già preso provvedimenti! Ma allora perché espellerlo? Mi sembra un atteggiamento tipico di... Leggi tutto
14-8-2015 10:25

Maaa.. considerando quello che ha fatto (e non poteva non sapere che un atto di onestà di questo tipo sarebbe costato pesanti ritorsioni personali) non è forse l'unico certificato come degno di rimanere nella dirigenza? In un paese normale la gente si disiscriverebbe in massa, già dopo la prima notizia (quella degli stipendi non... Leggi tutto
14-8-2015 09:28

E' chiaro che essendo dirigenti pubblici non c'è nessuna violazione di privacy (che cosa è OGGI la privacy?...(povero Orwell!). Al contrario, dovrebbe esserci un sito dove certe informazioni siano accessibili facilmente a tutti.
12-8-2015 17:17

{Ozon}
I lavoratori (però, che brutto nome, sembra che gli altri non facciano niente) pagano l'iscrizione e la maggior parte di quanto versano non va per gli scopi istituzionali, ma viene speso per mantenere in piedi il carrozzone. Sicuramente anche le altre sigle (di cui non si parla) non soo immuni dal virus... Leggi tutto
11-8-2015 22:04

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi di questi 10 non ha meritato il premio Nobel per la Pace?
Elihu Root, segretario di Stato USA, vincitore nel 1912, indagato per la repressione degli indipendentisti filippini.
Aristide Briand, politico francese, vincitore nel 1926, nonostante molti sostengano che gli accordi da lui voluti abbiano portato la Germania a tentare la successiva espansione verso est.
Frank Kellogg, vincitore nel 1929: la sua idea per evitare le guerre fu sconfessata di lì a breve dalla politica tedesca.
Carl von Ossietzky, giornalista tedesco, vincitore nel 1935 per aver rivelato la politica tedesca di riarmo in violazione dei trattati. Meritava il premio, ma la tempistica fu pessima: venne deportato in un campo di concentramento.
Nessuno: nel 1948 il premio non venne assegnato. Sarebbe potuto andare a Mohandas Ghandi, ma era stato assassinato e il Comitato non permise che il premio fosse assegnato alla memoria.
Henry Kissinger e Le Duc Tho, vincitori nel 1973 per aver negoziato il ritiro delle truppe USA dal Vietnam. Il primo però approvò il bombardamento contro la Cambogia; il secondo rifiutò il premio.
Yasser Arafat, Shimon Peres e Yitzakh Rabin, vincitori nel 1994, sebbene gli accordi di Oslo abbiano avuto effetti molto brevi.
Kofi Annan e le Nazioni Unite, vincitori nel 2001, investigato nel 2004 per il coinvolgimento del figlio in un caso di pagamenti illegali nel programma Oil for Food.
Wangari Muta Maathai, vincitrice nel 2004, convinta che il virus HIV sia stato creato in laboratorio e sfuggito per errore.
Barack Obama, vincitore nel 2009, appena eletto presidente degli USA.

Mostra i risultati (1915 voti)
Ottobre 2021
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 ottobre


web metrics