Apple sta preparando l'iPhone pieghevole per il 2023

Sarà un successo e renderà più difficile distinguere tra smartphone, tablet e laptop.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-05-2021]

iphone pieghevole 2023

Poco più di due anni: è questo il lasso di tempo che ci separerebbe dall'arrivo sul mercato del primo iPhone pieghevole, che l'analista Ming-Chi Kuo prevede per l'ultima parte del 2023.

Indicando una per lui probabile data, Kuo non si limita a immaginare: sostiene che i sondaggi del settore consentano di prevedere con una certa sicurezza non soltanto che il periodo di lancio sarà quello, ma anche quali saranno alcune caratteristiche.

Per esempio, Apple ritiene che lo schermo dell'iPhone pieghevole avrà una diagonale lunga 8 pollici e offrirà una risoluzione QHD+; il display sarà fornito da SDC, mentre i chip che lo controlleranno da Samsung; il supporto al tocco sarà invece fornito da TPK, che offre una soluzione basata su nanofili di argento.

Non è tutto qui: Kuo si spinge a prevedere che l'iPhone pieghevole sarà un successo, arrivano a vendere tra i 15 e i 20 milioni di esemplari nel solo 2023.

Per chi ha familiarità con i volumi di vendita degli iPhone attuali, quest'ultima affermazione può suonare stonata: questi viaggiano infatti sui 90 milioni di esemplari venduti ogni anno.

C'è da dire però che, nonostante l'effetto wow che li accompagna, gli smartphone pieghevoli attualmente sul mercato non sono poi un successo strepitoso: le vendite annuali si assestano sui 2,8 milioni di esemplari venduti annualmente.

Sondaggio
A partire da quale età i bambini dovrebbero avere uno smartphone personale?
Nessuna
3 anni o meno
4-5 anni
6-7 anni
8-9 anni
10-11 anni
12-14 anni
15-17 anni

Mostra i risultati (1625 voti)
Leggi i commenti (8)

Stando così le cose, si capisce come 15 o 20 milioni di iPhone pieghevoli venduti in un anno (anzi, dato che la presentazione avviene alla fine dell'estate, nell'ultimo trimestre dell'anno) sono una cifra davvero considerevole.

Kuo sostiene che ciò avverrà poiché l'iPhone pieghevole cambierà per sempre la percezione degli smartphone di questo tipo, spesso ritenuti inaffidabili (specie dopo il fiasco iniziale del Galaxy Fold di Samsung) e, tutto sommato inutili: l'ecosistema di app, le soluzioni tecnologiche scelte e l'"effetto Apple" produrranno grande attesa per il prodotto e spingeranno le vendite.

Non solo: a quel punto, come già capitato per il primo iPhone, gli altri produttori inizieranno a voler fornire copie più o meno conformi, e il mercato dei telefonini flessibili decollerà.

Gli iPhone pieghevoli, infine, renderanno sempre più labile la linea di demarcazione tra smartphone, tablet e laptop, grazie alla potenza dei chip M1 (o, più precisamente, dei loro successori che ci saranno nel 2023).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Antitrust, Apple rischia dalle UE una multa da 27 miliardi
Samsung, quattro anni di aggiornamenti per i dispositivi Android
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
L'iPhone pieghevole arriverà nel 2022
Apple ordina gli schermi a Samsung, arriva l'iPhone pieghevole
Svelato il Surface Duo, lo smartphone a doppio schermo di Microsoft
iPhone rallentati artificialmente, via ai risarcimenti
Microsoft brevetta un Surface magnetico, modulare e pieghevole
La batteria pieghevole che si può inserire nei vestiti
Microsoft svela lo smartphone pieghevole e il notebook dual screen
Microsoft e Intel insieme per regolamentare i laptop pieghevoli e a doppio schermo
Il Galaxy Fold è ''delicato in modo preoccupante''
Apple brevetta lo schermo completamente arrotolabile da usare con lo smarpthone e il tablet
Dopo lo smartphone, Samsung prepara anche un laptop con schermo pieghevole
Il laptop di Lenovo che si arrotola come un tappetino
Da Samsung una batteria flessibile per smartwatch
La Tv da attaccare come un magnete al frigo

Commenti all'articolo (5)

Vero! Purtroppo capita molto più frequentemente di quanto ci si renda conto senza approfondire o conoscere i casi specifici. Leggi tutto
8-5-2021 14:07

Resta il fatto che le parole di Ming son minghiate se non supportate da qualche leak (che pare esserci).
5-5-2021 12:17

@Lucio Hai detto correttamente. Io usavo da anni vari smartphone, prima che l'Iphone fosse pensato. E' successo con un sacco di tecnologie, senza una buona campagna di marketing che sembri modaiola non si diffonde nulla. Vedi telefonini e videotelefoni molto ma molto piu vecchi del 2000.
5-5-2021 12:14

{Lucio}
Cioè... non ho capito come funziona il marketing... Per fare in modo che un prodotto innovativo funzioni, come un device pieghevole, lo devi inventare, lo devi lanciare sul mercato, devi vedere che non vende, devi aspettare che un'azienda come la Apple copi l'idea, poi partiranno le vendite anche del tuo, non appena... Leggi tutto
5-5-2021 09:30

{bongabong}
Ming! Che fantasia sfrenata! Con l'economia che si basa su debiti sempre più ciclopici degli Stati (cioè dei cittadini) verso le banche private, la vedo grigia per tutti tranne che per i cinesi (almeno per ora, grazie agli stoltissimi occidentali che li pompano da decenni). Probabilmente l'iPhone si sta... Leggi tutto
4-5-2021 14:48

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Fidanzati sospettosi o inguaribili diffidenti, qual è la vostra arma preferita tra quelle che Facebook mette a disposizione di voi gelosoni per controllare il vostro partner?
I cuoricini in bacheca: un segno per far sentire sempre e dovunque la propria presenza, nonché un espediente per marcare il territorio del partner.
L'applicazione "Chi ti segue di più?": bisogna convincere il partner a usare questa applicazione (apparentemente innocua) per scovare eventuali vittime da annotare sulla propria black list.
Facebook Places: permette di taggare compulsivamente il partner e rendere noto al mondo intero il fatto che lei e il suo lui si trovano sempre insieme.
L'auto tag nelle foto: indispensabile strumento per essere certi di ricevere notifiche qualora un'altra persona osasse commentare o piazzare "Mi piace" alle foto del/della partner.
I commenti minatori: il simpatico approccio ossessivo-compulsivo verso chi tagga il partner o ne invade la bacheca. Di solito consiste in un discreto: "Che bello il MIO amore!"
Il profilo Facebook in comune: un unico profilo scoraggia anche il più audace dei rivali dal tentare un approccio.
La password nota al partner: Della serie: "Amore, se non mi nascondi niente allora posso avere la tua password?". Nessun messaggio di posta, commento o notifica è al sicuro.
Il tasto "Rimuovi dagli amici": una volta in possesso della password del partner, qualsiasi rivale dalla foto profilo provocante o la cui identità è sconosciuta verrà subito rimosso dagli amici.
La trappola: spacciandosi per il partner (password nota), si inizia a contattare i presunti rivali e testare le loro intenzioni con domande e allusioni per far cadere in trappola anche i più astuti.
Il Mi piace minatorio: post, foto, tag, nuove amicizie sono regolarmente marchiati da un Mi piace del partner. Dietro una parvenza di apprezzamento, dimostrano quanto in realtà NON piaccia l'elemento.

Mostra i risultati (400 voti)
Maggio 2021
La scorciatoia da tastiera che scongela il Pc
Bye bye, Emotet
Bambini e smartphone, 1.500 euro di multa ai genitori che non li sorvegliano
Aprile 2021
Office manda in pensione Calibri: quale nuovo font preferite?
Windows 10, arriva l'Eco Mode per far tornare scattante il Pc
Microsoft pronta a lanciare Cloud PC, il desktop in streaming
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 10 maggio


web metrics