Microsoft entra nella Linux Foundation

E pensare che Ballmer aveva definito Linux ''un cancro''.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-11-2016]

microsoft linux foundation

I tempi dell'opposizione frontale sono ormai lontani, ma la notizia lascia comunque sorpresi: Microsoft è entrata a far parte della Linux Foundation, e l'ha fatto come membro platinum.

L'avvicinamento concreto tra la paladina del software proprietario e il più famoso sistema operativo open source è iniziato alcuni anni fa ed è diventato ben visibile nel 2014, quando Microsoft ha annunciato la decisione di rendere open source la piattaforma .NET.

Poi, l'anno scorso, il gigante di Redmond ha pensato di fare lo stesso per l'editor Visual Studio Code. Adesso, il grande passo consistente nell'ingresso nella Linux Foundation.

Sono anni, d'altra parte che Microsoft contribuisce al sistema del pinguino, soprattutto per quanto riguarda il supporto al proprio hypervisor Hyper-V, e tali attività sono state spesso guardare con un certo sospetto, nel timore che fossero un'applicazione pratica dell'espressione Abbraccia, estendi ed estingui.

L'apertura di .NET e Visual Studio Code ha avuto il merito di aumentare le simpatie verso l'azienda e porta a pensare che le intenzioni dietro l'intera operazione siano in fondo positive: dopotutto Microsoft sembra mostrare, in linea di massima, rispetto per le modalità di sviluppo del software open source, non limitandosi a rilasciare il proprio codice ma sostenendo lo sviluppo aperto del software "liberato".

Sondaggio
Qual è l'ambiente Linux che preferisci?
Gnome
Kde
Unity
Xfce
Lxde
Cinnamon
Mate
Un altro
Non uso Linux

Mostra i risultati (5047 voti)
Leggi i commenti (25)

Né bisogna dimenticare, in questo scenario, la decisione di sviluppare una versione di SQL Server per Linux: sembra di poter dire che l'atteggiamento chiusura mostra da Microsoft fino a qualche anno fa sia oggi decisamente mutato.

Naturalmente, è scontato che un'azienda valuti ogni iniziativa in base al vantaggio che può portarle, e sarebbe ingenuo pensare che ogni apertura di Microsoft sia semplicemente "dettata dal buon cuore", ma già non vedere più Linux etichettato come «un cancro» (come diceva Steve Ballmer nel 2001) è una notevole trasformazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Windows 10 disporrà di un vero kernel Linux
Microsoft Visual Studio Core diventa uno Snap
Microsoft mette a disposizione 60.000 brevetti per difendere Linux e l'open source
Azure Sphere OS, la prima versione di Linux targata Microsoft
Microsoft rilascia SQL Server per Linux, Stallman la attacca
Microsoft annuncia SQL Server per Linux
Microsoft: buon 20esimo compleanno, Linux
Novell venduta per due miliardi, i brevetti finiscono a Microsoft
Microsoft attacca OpenOffice
Novell Suse Linux Enterprise 11 è più vicina a Microsoft
Steve Ballmer: "Microsoft batterà Google e Nokia"
Torvalds: per Microsoft i brevetti sono solo marketing
Microsoft: Linux viola 107 brevetti, OpenOffice 45
Microsoft recupera su Linux, in barba alle sentenze UE
"Valuta i fatti", Microsoft vs Linux: chi ha ragione?
Le aperture di Microsoft

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

{Paolo Del Bene}
@etabeta anche volendo passare a GNU/HURD che sostengo link[/url] sia un valido sistema operativo, al momento funziona su hardware ps2, dunque niente usb e niente audio, a meno che non si virtualizzi con XEN o KVM. Se tu frequentassi irc.freenode.net #hurd forse saresti al corrente degli sviluppi. Comunque Microsoft farà accordi... Leggi tutto
24-11-2016 00:53

Un ottimo motivo per mollare GNU/Linux e passare a GNU/Hurd link :lol:
23-11-2016 19:28

Beh, dai Paolo... Installa vrms link su una derivata Debian e fatti passare sta fobia... :wink: :lol:
19-11-2016 22:12

{Paolo Del Bene}
Microsoft entri pure nella Linux Foundation, la cosa non mi meraviglia. Microsoft cercherà il supporto da distribuzioni quali: RedHat e Novell. Cancri di quel genere non mi interessano. Esistono distribuzioni con Software Libero, quali: GNU/linux Blag, GNU/linux Dragora, GNU/linux Dynebolic, GNU/linux gNewSense, GNU/linux GuixSD,... Leggi tutto
19-11-2016 20:43

Non so cosa ma qualcosa sotto c'è di sicuro, M$ non fa nulla per nulla... :chin:
19-11-2016 15:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te in quale settore si faranno sentire maggiormente gli effetti positivi dell'Agenda Digitale?
La comunicazione
La scuola
L'accesso alle informazioni e ai contenuti culturali
La modalità di interazione con la Pubblica Amministrazione
Il Servizio Sanitario
La qualità dell'ambiente e dell'aria
La qualità della vita
Il costo della vita
La vivibilità delle grandi metropoli con la creazione di Smart City
La trasparenza
Risparmi per lo Stato e per il cittadino
Riduzione del digital divide
L'Agenda... de che?

Mostra i risultati (1068 voti)
Aprile 2020
5G e coronavirus, cittadini danno fuoco alle torri della telefonia
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Tutti gli Arretrati


web metrics