Canon, ingresso vietato ai dipendenti che non sorridono

Se non si esibisce un bel sorriso, la porta dell'ufficio non si apre.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-06-2021]

canon sorrisi ufficio

Lavorare in un ambiente in cui tutti sono felici e sorridenti è certamente una buona cosa: la giornata passerà più facilmente e le incombenze si affronteranno più volentieri.

Se però la desiderata atmosfera gaia e cordiale tarda a manifestarsi, si può decidere di forzare un po' la mano: per esempio, si può decidere di consentire l'accesso all'ufficio soltanto a quei dipendenti in grado di esibire un bel sorriso.

Non è né un'ipotesi né la scena iniziale di un romanzo distopico. Invece è la soluzione pensata da Canon Information Technology, sussidiaria dell'azienda giapponese, per sollevare il morale in ufficio: per poter accedere, ogni impiegato deve posizionarsi davanti alla telecamera posta sulla porta (dell'ufficio, della sala riunioni) ed esibire tutto il proprio buonumore. Niente sorriso, niente ingresso.

A segnalare lo strano fenomeno è stato innanzitutto il Financial Times, il quale ha raccontato come in Cina l'uso della tecnologia per sorvegliare i dipendenti stia diventando sempre più presente.

Nei casi più semplici ci sono telecamere a circuito chiuso che consentono a chi siede ai piani alti di valutare - per esempio - la lunghezza della pausa pranzo, o della sosta al bagno; nei casi più raffinati algoritmi di intelligenza artificiale seguono i dipendenti in tutti gli spostamenti, ne valutano la produttività o, appunto, li lasciano entrare soltanto se sorridono.

«Algoritmi e intelligenza artificiale non stanno sostituendo i dipendenti» ha spiegato Nick Srnicek, del King's College di Londra, al Financial Times. «Invece, stanno dando maggiori poteri ai dirigenti. Le tecnologie stanno aumentando il ritmo di lavoro per quanti hanno a che fare con le macchine, proprio come accadde durante la rivoluzione industriale nel diciottesimo secolo».

È bene ricordare che, anche se non a questi livelli, questo tipo di sorveglianza non è una "stranezza cinese" ma capita senza difficoltà anche in altri Paesi, come Stati Uniti o Regno Unito: basti pensare a quanto periodicamente si viene a sapere di Amazon, accusata di "spremere" i propri dipendenti affinché lavorino praticamente senza interruzioni, proprio come delle macchine.

Al confronto, il controllo dei sorrisi operato da Canon non sembra poi tanto male.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Giornalista accusa: lavorare da Amazon è come essere in prigione
Lo spazzolino guardone e la bottiglia luminosa
Gli hacker della toilette
L'agenzia di George Orwell reclama il copyright per il numero 1984
Silent Circle di Zimmermann si sposta in Svizzera
Menti caricate nei computer e corpi virtuali

Commenti all'articolo (5)

Forse sono obbligatorie quelle con il sorriso prestampato...
27-6-2021 15:31

Ma alla Canon sono esentati dall'obbligo di utilizzare le mascherine???
27-6-2021 15:17

E poi ci stupiamo se qualche volta qualcuno "sbrocca" e va in ufficio con le armi e fa una strage? Forse non succede così di frequente come ci si potrebbe aspettare in realtà....
27-6-2021 14:46

{Giulio}
Ok, possiamo tranquillamente eliminare il termine "dignità" dai dizionari
25-6-2021 07:43

[img:88ff890474]https://media1.tenor.com/images/74cbfd1f64810d0472fb3a372381eb74/tenor.gif[/img:88ff890474] Il mio miglior sorriso in ufficio...
24-6-2021 10:11

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che cosa utilizzi prevalentemente per la posta elettronica?
Una webmail
Un client di posta
Entrambi

Mostra i risultati (2842 voti)
Agosto 2022
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 20 agosto


web metrics