Diffidate di qualunque apparecchio abbia meno di 10 anni

Cassandra Crossing/ L'inventario della vostra IoT



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-03-2022]

cassandra inventario iot 2

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
L'inventario della vostra IoT

Avete finito? Forse lo credete. Adesso alzatevi e girate per casa guardando qualsiasi oggetto che sia stato fabbricato o modificato dal 1970 in poi. Domandatevi se dentro ci sia qualcosa di digitale, se ci sia del silicio, se ci siano microprocessori, anche se non sapete di nessun sensore o canale di ritorno. Forse avrete uno o più flash mentali, e aggiungerete cose al vostro elenco, come il frigorifero od il microonde di recente acquisto.

Lavatrici comprate nel 2006 avevano già microcontrollori con fuzzy logic e la possibilità di scaricare i dati su di un terminale che aveva il tecnico dell'assistenza.

«Ma» - diranno i 24 informatissimi lettori - «se per comunicare col terminale usava una porta seriale non c'è canale di ritorno».

Vero, ma il solo fatto che un oggetto immagazzini e fornisca a richiesta informazioni su di voi dovrebbe già farvi preoccupare.

E, per aumentare le vostre preoccupazioni, chiedetevi: che cosa potrebbe esserci in una lavatrice analoga comprata oggi, cioè ben 16 anni dopo?

Voglio aiutarvi: il modello analogo al mio ha un'interfaccia Wi-Fi interna, con cui, per quello che dicono i depliant pubblicitari, può dialogare con l'asciugatrice e programmarla in maniera adeguata al carico di biancheria che sta per ricevere.

E se ha un'interfaccia Wi-Fi vuoi che non possa telefonare a casa usando la vostra connessione di rete? Avete per caso "registrato" il prodotto sul sito del costruttore?

E adesso massimizziamo le vostre preoccupazioni. Se anche un prodotto è installato in una baita in montagna, dove la fibra non arriva, potete essere tranquilli che non "telefoni a casa"?

No, se il prodotto ha meno di 4 anni; la sua elettronica potrebbe includere un modem cellulare dotato di eSIM, ed il produttore potrebbe aver attivato una sim virtuale, che permette di utilizzare la rete cellulare per connettersi a Internet senza che voi nemmeno dobbiate saperlo.

Tanto direbbe che è una funzionalità riservata all'assistenza, oppure, come ha fatto Google per i suoi Nest Secure, potrebbe sostenere che si era "dimenticato" di scrivere che l'oggetto conteneva anche un microfono ....

Vi siete poi ricordati del vostro e-reader? Il modello di punta della serie Kindle già una decina di anni fa scaricava i libri da solo, e senza wifi. Non aveva una eSIM. Indovinate cosa c'era dentro?

Allora, rivisitiamo l'inventario, a cui dovreste aggiungere, per cautela, qualunque cosa sia alimentata elettricamente e sia stata fabbricata meno di 10 anni fa.

Eliminate una voce dall'inventario solo se sapete in positivo che cosa contiene l'oggetto. Se avete smontato l'asciugacapelli dopo l'acquisto e sapete che all'interno ci sono solo il motore ed una resistenza elettrica, ok, lo potete depennare.

Ora evidenziate tutto quello che contiene silicio ed ha una connessione cablata, Wi-Fi, Bluetooth o radio, e riportate accanto esattamente di quanti e quali sensori è dotato l'oggetto.

Cominciate ovviamente dallo smartphone: troverete che ne ha almeno una decina; il record che è noto a Cassandra è 14. Che cosa possono registrare? Vi sentite a vostro agio?

Non è che poi per caso avete un assistente digitale in salotto, o un sistema d'allarme in casa? L'avete incluso nell'inventario? E la vostra automobile? Ci avevate pensato?

Ricopiate l'elenco pulito, chiudetelo in un cassetto e domani, con calma, rileggetevelo.

Che effetto vi fa? A Cassandra farebbe piacere saperlo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Occhiali olografici e Internet delle cose
La cesta che ti dice se la frutta sta ammuffendo
Se il braccialetto digitale di fitness fa la spia

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 33)

In effetti devo dire che sottoscrivo in toto quanto evidenziato da Homer S., si tratta di documenti ed informazioni che è bene non finiscano assolutamente mai nelle mani di terzi potenzialmente malintenzionati o che sfruttando l'occasione possono diventarlo. Leggi tutto
6-3-2022 11:10

Ho paura che ti sbagli, sono tutti pezzi potenziali di furti d'identità o appropriazioni indebite. Con un certificato di morte autentico e una delega falsificata potresti prendere ad es. il controllo di un conto corrente di un parente defunto: non è semplice ma nemmeno impossibile. Con una bolletta trafugata e una telefonata... Leggi tutto
6-3-2022 08:00

Azzeccato in pieno. Leggi tutto
6-3-2022 07:51

Io più altro facevo pratiche Inps solo con la registrazione. Con la PA ci comunico spesso tramite e-mail, sarà la pandemia ma mi rispondono e mi inoltrano certificati vari, per sapere che sono io gli basta un documento di identità. Sarà visto pericoloso, perché può essere trafugata da un PC, chiavetta o cosa, ma un certificato di... Leggi tutto
5-3-2022 18:45

E mi par di capire che a te è toccato un comune che ti ha forzato la scelta...
5-3-2022 15:49

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior svantaggio? (vedi anche i vantaggi)
L'auto di Google è veramente brutta! Più che un auto è un'ovovia.
Ci toglierà il piacere di guidare e la nostra vita sarà un po' più triste.
Avrà un costo non sostenibile per la maggior parte degli utenti.
Ci sarà maggior traffico: con un'auto senza pilota il trasporto privato verrebbe incentivato rispetto al trasporto pubblico.
Il Gps incorporato potrebbe non essere efficiente, costringendoci a fare percorsi più lunghi o più lenti o addirittura non portandoci mai a destinazione.
Ho timori soprattutto per la privacy: le auto di Google potranno collezionare dati su come mi sposto e quando.
In caso di incidente con nessuno al volante, non è chiaro di chi sarà la responsabilità civile. E a chi tocca pagare l'assicurazione? All'utente o a Google? O allo Stato?
Sarà esposta ad attacchi hacker o terroristici: di fatto avremo minore sicurezza sulle strade.
Se il sistema prevede un urto inevitabile, potrebbe trovarsi di fronte a scelte etiche insormontabili. Uccidere un anziano o un bambino? Due uomini o un bambino? Un uomo o una donna? Uscire di strada o urtare altri veicoli o pedoni? Andare addosso a un SUV o a un'utilitaria?
Rispetto alle auto tradizionali impiegheranno troppo tempo ad arrivare a destinazione, non potendo superare i limiti di velocità o fare manovre azzardate.
I tassisti non esisteranno più: già immagino le loro legittime proteste.

Mostra i risultati (2054 voti)
Giugno 2022
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Toyota: cartucce di idrogeno per alimentare auto, case, droni
Maggio 2022
La Rete esce da TIM: nasce la Open Access italiana
DuckDuckGo consente a Microsoft di tracciare gli utenti
Russi saccheggiano trattori ucraini, che vengono brickati da remoto
Necrofinanza e criptovalute: lo scoppio di Terra/Luna
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Radio a onde corte: davvero?
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 28 giugno


web metrics