Elon Musk come Prometeo

Cassandra Crossing/ Prometeo donò il fuoco agli uomini. La sua storia può insegnarci ancora qualcosa?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-02-2024]

cassandra crossing elon musk prometeo

Prometeo pagò caro il dono del fuoco agli uomini. Incatenato da Zeus e condannato ad avere il fegato divorato per l'eternità da un'aquila. Per fortuna, dopo molto tempo, Ercole passò di lì e lo liberò, quindi il merito fu alla fine ricompensato.

Pensandoci bene tuttavia, il dono del fuoco non è stato solo un dono; come tutte le tecnologie "dual-use" è stato anche una maledizione. Ma di sicuro i doni di Prometeo hanno dato agli uomini più possibilità, inclusa quella della libera scelta.

"Libera scelta", sì; non tutti hanno letto interamente il mito di Prometeo, che era infatti ancora più generoso. Prima della faccenda del fuoco, aveva partecipato alla creazione dell'uomo e, contro il parere degli altri dei, gli aveva dato i doni dell'intelligenza e della memoria, rubandoli (birichino) ad Atena.

Cassandra ha sempre pensato che questi ultimi fossero quelli per cui meritava di essere definito "generoso". Anche se, a ben guardare, pur avendo contribuito a definire l'Uomo in maniera sostanziale, sono stati doni "dual-use": parte dono e parte maledizione.

Detto questo, che nulla è se non la solita cassandresca e lunghissima introduzione, veniamo all'argomento principale. Elon Musk è ormai noto ai più solo per le questioni legate a Twitter/X, social in passato meno tossico di altri, che lui ha acquistato e su cui ha fatto sostanziali cambiamenti. Di tutto questo a Cassandra non potrebbe fregare di meno; anzi pensa che così dovrebbe essere anche per voi.

Sì perché, se della persona si deve parlare, sono ben altre le sue "imprese" delle quali discutere. «Ah, ecco — diranno alcuni dei 24 irritati lettori — ora Cassandra ci dirà che Elon ha donato la Tesla agli uomini». Tranquilli! No, e per due diversi motivi.

Il primo è che l'auto elettrica, per i problemi legati al cambiamento climatico, è una vera maledizione. Investimenti volutamente sbagliati, sottratti a soluzioni vere che funzionerebbero certamente. Il secondo motivo è che, nella sua attuale incarnazione, un veicolo elettrico è non solo uno spreco di risorse ma anche un ulteriore contributo alla creazione di una società basata su tecnocontrollo. Ma ci fermiamo qui.

Se vogliamo fare un parallelo tra Prometeo e una personalità complessa come Elon Musk, con una storia di realizzazioni stupefacente, dobbiamo parlare di altro, e non del fatto che sia un survivalista o che talvolta licenzi in tronco i suoi dipendenti.

Dell'uomo Elon, a parte chi volesse esprimergli sentimenti di gratitudine, di odio, o ambedue, a Cassandra ne frega il giusto. Parliamo invece delle cose pratiche da lui create o causate. Il dono del fuoco di Elon agli uomini esiste, ed è quello dei vettori spaziali riutilizzabili di SpaceX; infatti questi, oltre a realizzare i sogni di tanti diversamente giovani appassionati di fantascienza d'antan, riaprono la corsa allo spazio, chiusa dopo l'inutile follia tecnologica del programma Apollo. E non si può dire che il fuoco non ne faccia parte...

Ma, come quelli dell'intelligenza e della memoria di Prometeo, i doni importanti, potenti e pericolosi di Elon, sono altri; uno ormai sulla bocca di tutti, OpenAI; l'altro, solo di recente approdato sui media, Neuralink.

Cassandra ammonisce che non della sola intelligenza artificiale ci si dovrebbe preoccupare, cosa peraltro giustissima, visto l'uso che il tecnocapitalismo ne sta facendo. No, è dell'integrazione uomo-macchina e del "potenziamento" della mente tramite l'IA che ci si dovrebbe preoccupare, ora che forse siamo ancora in tempo.

Anche se solo futuribili (ma per quanto?) questi "doni", che cominciano a sembrare possibili, aprono questioni concettualmente inesplorate, le più probabili delle quali a Cassandra fanno accapponare la pelle; al solito, non per la tecnologia di per sé, ma per l'uso che una società fondamentalmente malata come quella attuale ne farebbe certamente. Le solite cose, già viste e riviste, nella storia e oggi: controllo delle persone e schiavitù.

Cassandra non vorrebbe dover smettere di citare la sua prediletta Skynet, contro cui almeno si può combattere e forse vincere, e dover invece iniziare a citare i Borg e Matrix...

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ladri rubano una Tesla Model S armati soltanto di tablet e smartphone
I robot giganti di Elon Musk
Tesla Model 3 si schianta, conducente incolpa l'Autopilot
Tesla tampona camion dei pompieri, ma il guidatore stava usando il telefonino
Elon Musk: Ecco come colonizzare Marte

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Di primo acchito mi viene da pensare di sì... Leggi tutto
10-2-2024 19:20

il giudizio sulle missioni Apollo è la classica boiata da osteria da ignorare poiché pregna di una superficiale incompetenza, che non merita nemmeno di spenderci due parole. Invece il comportamento di Eon Musk ha molti tratti da studiare in psicologia forense perché se non fosse stato un miliardario, avrebbe mai potuto diventare un... Leggi tutto
10-2-2024 19:00

Musk è certamente un personaggio molto divisivo e quasi sempre con idee ben oltre le righe e il politacally correct, con ambizioni estreme che vuole perseguire ad ogni costo anche se sa che, purtroppo per lui, certi traguardi come la presidenza degli USA gli sono preclusi. Personalmente non lo sopporto affatto come del resto tutti... Leggi tutto
10-2-2024 10:47

Magari mettendoli sotto il vettore SpaceX cosi da risparmiare sui costi..... :twisted: Leggi tutto
6-2-2024 20:42

Gentile Marco, sono d'accordo con tutto, o quasi. Tenderei a non essere d'accordo sul discorso del progetto Apollo. D'accordo che si deve anche inquadrare nell'ambito della guerra fredda e della volontà statunitense di primeggiare sull'URSS nella corsa spaziale, ma a onor del vero, IMHO, la gara aerospaziale, e il progetto Apollo, è... Leggi tutto
6-2-2024 19:32

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A partire da quale età i bambini dovrebbero avere uno smartphone personale?
Nessuna
3 anni o meno
4-5 anni
6-7 anni
8-9 anni
10-11 anni
12-14 anni
15-17 anni

Mostra i risultati (2025 voti)
Febbraio 2024
Flipper Zero non è un gadget per “hackerare tutto”
Windows 11, malfunzionamenti a raffica dopo l'ultimo update
L'attacco informatico con gli spazzolini da denti
Malware di fabbrica nei mini PC venduti su Amazon
Samsung, beccata a barare, la butta sul filosofico
Google dice addio alla cache delle pagine web
LibreOffice 24.2 è pronto per il download
Gennaio 2024
Windows 11, sparisce la barra delle applicazioni
Al posto di Windows 12, un Windows 11 più snello e pieno di IA
IA, clonare le voci per truffare il prossimo è un gioco da ragazzi
No, le auto elettriche non vanno in tilt per il freddo
Errore 0x80070643 in Windows Update: la soluzione è un po' nerd
Rilasciato Scribus 1.6, la soluzione open source per il desktop publishing
Microsoft lancia il tasto Copilot
SSD, prezzi in aumento
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 febbraio


web metrics