Google uccide Bard e lancia la IA Gemini, anche in versione per smartphone



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-02-2024]

Google Gemini Bard

Il giorno del debutto per Google Bard, la IA del gigante di Mountain View, non fu esattamente un successo; non fu nemmeno una completa delusione, ma il software non riuscì a impressionare il pubblico, finendo per apparire come meno rifinito di ChatGPT.

Così, Google ha ora deciso di ucciderlo. L'ultimo round di aggiornamenti dei prodotti legati alla IA ha visto infatti il pensionamento di Bard, che viene sostituito da Gemini, una versione che era già stata svelata in anteprima alla fine dello scorso anno.

Certamente Gemini non è qualcosa di completamente diverso da Bard, ma ne è un'evoluzione. Google però ha ritenuto opportuno scindere ogni legame con la prima incarnazione della IA, per sottolineare le nuove potenzialità che ora sono in campo e far dimenticare il lancio non entusiasmante.

Gemini mette a disposizione tre modelli, che Google stessa presenta così:

- Gemini Ultra è il più grande e potente, ideato per poter svolgere compiti complessi e ottenere risultati accurati e precisi;
- Gemini Pro è applicabile su ampia scala e per numerose attività. Già disponibile su Bard, può essere utilizzato gratuitamente, anche se in modo limitato, in più di 170 Paesi e territori in lingua inglese;
- Gemini Nano nasce invece per poter essere usato su singoli dispositivi ed è stato incorporato nella sua versione base all'interno di Pixel 8 Pro, il telefono di Google.

Secondo Sundar Pichai, CEO di Google, «Ultra 1.0, il modello più grande, è il primo a superare gli esperti umani nel test MMLU (massive multitask language understanding), che utilizza una combinazione di 57 argomenti - tra cui matematica, fisica, storia, legge, medicina ed etica - per testare le conoscenze e le capacità di risoluzioni di problemi».

Gemini è disponibile in diverse versioni. C'è innanzitutto la versione base che è gratuita (posto di avere un account Google) ma offre capacità limitate nel numero di parametri disponibili e con una lunghezza massima limitata sia per l'input che per l'output.

Il massimo della potenza di Gemini si esprime non nella versione gratuita, ovviamente, ma in Gemini Advanced, che usa il modello Gemini Pro; è parte del piano in abbonamento Google One Premium, che costa 21,99 euro al mese ma offre i primi due mesi in prova gratuita; per essa esiste anche un'applicazione per dispositivi mobili (al momento non disponibile in Italia).

La presenza di Gemini sullo smartphone consente di applicare le capacità della IA per ottenere un aiuto contestuale a quanto appare a schermo: per esempio si possono chiedere informazioni sull'articolo che si sta leggendo, o si può aggiungere una didascalia a una foto appena scattata dicendo semplicemente a Gemini di farlo.

Dal punto di vista di Google, Gemini, dando prova delle proprie capacità, potrà essere un elemento importante per decidere se sottoscrivere un abbonamento a Google One, servizio che attualmente conta 100 milioni di abbonati. E possiamo star certi che ora la Grande G cercherà di inserire Gemini in tutte le salse.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
ChatGPT si fa imbrogliare e regala codici Windows 11 Pro
La privacy tiene la IA di Google lontano dall'Europa
Il “Padrino della IA” lascia Google per avvertire il mondo dei pericoli
Samsung pronta a scaricare Google per Bing
I social ai tempi di GPT-3
Intelligenza Artificiale: il potere

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

R-AI = Rather Artificial Intelligence inteso come poca intelligenza artificiale anzi quasi nulla...
17-2-2024 11:10

R-AI . Leggi tutto
17-2-2024 09:13

Il medico si basa gi sulla sua esperienza tecnica, se non la possedesse e dovesse affidarsi ad una Intelligenza artificiale per elaborare una diagnosi allora il problema sarebbe la persona non all'altezza di essere medico. [-X Per quanto riguarda l'istruzione e vero e che ogni essere umana e differente dall'altro e quindi un... Leggi tutto
16-2-2024 21:55

In effetti il costo dell'abbonamento pi adeguato a chi utilizzai Gemini per lavoro piuttosto che per solo uso personale. Leggi tutto
16-2-2024 18:48

Anghel
DIalogo con l'IA di Google. Autore Avevo scritto una difesa dell'IA che quando ti ho dato da correggere, hai solo tenuto conto di un solo esempio, scartando un bel p di testo evidentemente l'avevi valutata non idonea. La difesa che mi avevi preparato tu si completa ed esaustiva, ma sempre un linguaggio tecnico. Prova a riscrivere... Leggi tutto
14-2-2024 13:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ad alta quota, secondo te, qual il comportamento pi fastidioso?
Il passeggero della fila avanti che reclina lo schienale, senza nemmeno girarsi e avvisarti gentilmente.
Il passeggero della fila dietro che punta le piante dei piedi (o le ginocchia) nella parte alta del sedile.
I bambini che urlano ripetutamente o infastidiscono gli altri passeggeri, senza che i genitori intervengano.
Il passeggero che puzza di sudore.
Il passeggero che ascolta la musica ad alto volume.
Il passeggero che si ubriaca in volo.
Il passeggero che cerca di psicanalizzarti... per tutto il viaggio.
Il passeggero che si allarga sui braccioli del vicino.
I passeggeri che amoreggiano durante il volo.
Il passeggero che cerca di rimorchiare.

Mostra i risultati (2583 voti)
Febbraio 2024
Flipper Zero non è un gadget per “hackerare tutto”
Windows 11, malfunzionamenti a raffica dopo l'ultimo update
L'attacco informatico con gli spazzolini da denti
Malware di fabbrica nei mini PC venduti su Amazon
Samsung, beccata a barare, la butta sul filosofico
Google dice addio alla cache delle pagine web
LibreOffice 24.2 è pronto per il download
Gennaio 2024
Windows 11, sparisce la barra delle applicazioni
Al posto di Windows 12, un Windows 11 più snello e pieno di IA
IA, clonare le voci per truffare il prossimo è un gioco da ragazzi
No, le auto elettriche non vanno in tilt per il freddo
Errore 0x80070643 in Windows Update: la soluzione è un po' nerd
Rilasciato Scribus 1.6, la soluzione open source per il desktop publishing
Microsoft lancia il tasto Copilot
SSD, prezzi in aumento
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 febbraio


web metrics