Licenziato per aver detto la verità

Andrea Franzoso ha denunciato le ruberie dei manager delle Ferrovie Nord, che sono stati condannati. E lui ha perso il lavoro.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-11-2017]

Andrea Franzoso

È uscito nei giorni scorsi in libreria, in edicola e online su Amazon Il disobbediente di Andrea Franzoso, edito per i tipi della PaperFirst, con prefazione di Gian Antonio Stella e postfazione di Raffaele Cantone, presidente dell'Anac (l'Autorità Nazionale Anticorruzione).

Nel volume, Franzoso racconta con passione e semplicità quella che è la sua storia personale, definita da Milena Gabanelli, la popolare ex conduttrice di Report, «la storia di un presidente ladro, di una folla di ignavi e di un uomo libero. Un libro contro la paura».

Franzoso è un ex capitano dei Carabinieri, che si congedò dall'Arma per verificare la propria vocazione religiosa. Sentì però di non averla e perciò uscì dal noviziato dei gesuiti. Accettò quindi di lavorare, grazie all'opera di un vecchio amico, il presidente del Collegio dei revisori delle Ferrovie Nord Milano, nell'Internal Auditing di FNM, società di diritto privato ma interamente controllata dalla Regione Lombardia, che ne nomina i vertici.

Il suo lavoro consisteva nel controllare che le regole fossero rispettate all'interno dell'azienda, in conformità alle leggi e ai regolamenti interni.

Franzoso prese il proprio compito molto sul serio, tanto da scoprire che il presidente di Ferrovie Nord aveva speso più di 500 mila euro per motivi personali, estranei alla sua funzione: con quei soldi aveva infatti acquistato ricariche telefoniche per i familiari e due auto per i figli, aveva pagato la benzina e coperto spese per alberghi e ristoranti non giustificate dalla sua attività, aveva inoltre acquistato vestiti, regali, e altro ancora.

Quando si accorse che il suo rapporto sarebbe stato insabbiato, Franzoso si recò dai Carabinieri e, anziché limitarsi a un esposto anonimo, lo firmò. In seguito alla sua denuncia il presidente di Fnm dovette dimettersi; venne quindi rinviato a giudizio e condannato, insieme ad altri manager che avevano omesso di controllare e avevano tenuto comportamenti analoghi.

Sondaggio
Quale tra questi due candidati assumeresti?
Il primo ha più esperienza e competenze specifiche.
Il secondo è particolarmente brillante e ha un grande potenziale.

Mostra i risultati (705 voti)
Leggi i commenti (2)

Franzoso però non ricevette un premio per la sua denuncia e la sua integrità, ma venne anzi immediatamente posto a svolgere un'attività inesistente, escluso dal servizio ispettivo interno, isolato da parte di molti colleghi.

Infine venne avviata contro di lui un'azione disciplinare per avere leso l'immagine di Ferrovie Nord, contro la quale Franzoso avviò un'azione giudiziaria che però si presentò lunga e incerta. Per questo motivo accettò di lasciare Ferrovie Nord, in cambio di un'indennità economica e rinunciando a continuare in giudizio. Franzoso ha perso il lavoro per aver fatto il proprio dovere, mentre chi ha chiuso gli occhi per anni continua a lavorare senza problemi.

Il giudice Cantone, nella postfazione, dichiara tranquillamente che in Italia allo stato attuale non esiste una legge che difenda i cosiddetti whistlebower, ossia le gole profonde che denunciano le malversazioni dei manager e degli amministratori, sia nel campo della pubblica amministrazione che in quello delle aziende private, e sottolinea che si tratta di una grave lacuna della politica italiana.

Titolo: Il Disobbediente
Autore: Andrea Franzoso
Editore: PaperFIRST
Prezzo: 10,50 euro

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Licenziato per aver chiamato MILF le colleghe
Licenziato per un Like su Facebook
Nestlé-Perugina licenzia dipendente per un post su Facebook
Cassazione: ingiusto licenziare chi si prostituisce online
Barillari, il candidato governatore che IBM voleva licenziare
Licenziato dalla Provincia perché si prostituiva su Internet
Licenziato perché non condivide l'Apple-pensiero
Anche la Fiat licenzia per un'email
Licenziato perché usava Internet
Telecom Italia licenzia per un'email
Critica la dottrina dei tre schiaffi: licenziato
Licenziata perché usava Facebook in malattia
Licenziare chi parla male dell'azienda
Luisa, operatrice di call center

Commenti all'articolo (2)

La legge è, finalmente, in approvazione alla camera - link - dopo l'approvazione del senato, speriamo che non saltino fuori i soliti furbetti per fare lo sgambetto...
11-11-2017 16:12

{maria}
Che dire: basterebbe che al posto di "è stato licenziato" si scrivesse chi ha la responsabilità di averlo licenziato. Si andrebbe a colpo sicuro.
6-11-2017 14:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale mezzo di trasporto pubblico sostituirà quelli attuali nel giro dei prossimi 50 anni?
Evacuated Tube Transport: l'evoluzione dei treni a levitazione magnetica; questi veicoli sono in grado di raggiungere i 6.500 km/h perché viaggiano all'interno di tunnel in cui è creato il vuoto.
String Transport System: cabine sospese fino a 30 metri dal suolo che corrono su binari di acciaio e cemento a oltre 500 km/h.
Tubular Rails: i treni viaggiano a 240 km/h all'interno di anelli sollevati dal suolo che contengono i motori e le ruote, mentre le carrozze ospitano i binari.
I bus viaggiano al di sopra del traffico automobilistico, il quale scorre sotto di loro, usando piccole rotaie poste ai lati della strada.
Shweeb: monorotaia monoposto sospesa e a pedali che permette di raggiungere i 45 km/h.
SolarBullet: il treno ad alta velocità (354 km/h) alimentato a energia solare attualmente allo studio in Arizona (USA).
Treni elettrici che non necessitano di binari perché viaggiano su strada e ricevono l'energia dal sistema contactless installato al di sotto dell'asfalto.
SARTRE: le automobili viaggiano in convogli gestiti dall'intelligenza artificiale; si uniscono i vantaggi del trasporto pubblico alla flessibilità del trasporto privato.
Startram, il maglev orbitale: gli ultimi 20 chilometri del tracciato (di oltre 1.600 km) puntano verso l'alto per portare in orbita i treni.
Ascensore spaziale: una stazione posta a quasi 100.000 km da terra e collegata al suolo da cavi costituiti da nanotubi di carbonio, per portare in orbita uomini e materiali con costi relativamente contenuti.

Mostra i risultati (2584 voti)
Febbraio 2018
Google elimina il pulsante Vedi Immagine per compiacere i signori del copyright
Fbi, Cia e Nsa: Non usate gli smartphone di Huawei e Zte
È arrivato LibreOffice 6.0 (ora 6.0.1)
Alla ricerca dei futuri signori dell'acqua
Telemarketing e registro delle opposizioni, le novità in arrivo
Schede video, le criptovalute fanno schizzare il prezzo alle stelle
Tim, lo scorporo della rete è imminente ma minaccia la trattativa per gli esuberi
Per il ''dilemma'' delle password esiste una terza opzione
La lavatrice che fa il bucato in cinque minuti netti, senza elettricità
Office 2019 sarà l'ultima versione e non funzionerà su Windows 7 e 8.1
Sorveglianza approfondita e non consensuale
L'app per il fitness svela le basi militari segrete in tutto il mondo
Gennaio 2018
Meno del 10% degli utenti Gmail usa l'antifurto gratuito offerto da Google
Windows 10 diventa Polaris: modulare e leggerissimo, ma non retro compatibile
''L'iPhone X è un flop e Apple lo cancellerà entro l'estate''
Tutti gli Arretrati


web metrics