AI: L'ultimo Primo Maggio

Cassandra Crossing/ Ogni nuova tecnologia porta con sé pericoli per il posto di lavoro di tanti. Che quella dell’IA sia la peggiore di tutte, e che riguardi anche coloro che nemmeno lo sospettano?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-05-2023]

cassandra ia primo maggio

Che Cassandra potesse dismettere i panni di profetessa per vestire quelli da sindacalista è cosa che nemmeno Priamo avrebbe potuto immaginare. Ma in effetti è ciò che accadrà durante questa strana esternazione di oggi. Chi, dopo aver letto il titolo, si aspettasse un qualsiasi tipo di analisi politica però resterà totalmente deluso.

Per agevolare il ragionamento — si fa per dire — di oggi, suddividiamo gli abitanti di questo pianeta in 4 categorie, complessive e mutuamente esclusive:

1. Chi non ha lavoro, e deve vivere di espedienti per sopravvivere;
2. Chi non ha lavoro perché qualcun altro si occupa di lui, mantenendolo o lasciandogli dei beni;
3. Chi ha un lavoro la cui esistenza non dipende da altri fattori economici;
4. Chi ha un lavoro che è strettamente collegato all'economia o all'industria di un'entità geopolitica.

Ora, mentre le prime tre categorie, nella loro sfortuna o fortuna, non saranno particolarmente toccate dall'avvento delle false IA, chi appartiene alla quarta dovrebbe interessarsi molto delle prospettive prossime venture del suo impiego.

In passato, vaste categorie di lavoratori sono state rese improvvisamente inutili da un nuovo progresso tecnologico; tra le più vicine nel tempo e nello spazio i letturisti dei contatori, i linotipisti dei giornali, le segretarie, le copisterie e così via.

Dicono che le tecnologie cancellano dei posti di lavoro ma ne creano altri; può darsi, ma sarebbe bello fare una statistica seria, non del tipo "due polli", per vedere quanti dei nuovi disoccupati hanno potuto fruire dei nuovi posti; ma non abbiamo tempo per distrarci.

Se siete nella quarta categoria invece, siete tra i candidati alla prossima cancellazione di interi settori di lavoro.

Ma come capire che rischio si corre di essere cacciati fuori? Beh, in linea di massima è semplice; basta rispondere a una domanda. «La parte prevalente del vostro lavoro riguarda la lettura a voce o la scrittura di testi, senza che da voi vengano prodotte idee o concetti totalmente nuovi? Oppure riguarda la produzione grafica o fotografica, la realizzazione di siti web o di materiale pubblicitario?»

Impiegati di concetto, giornalisti e schiavi dei siti di news dei giornali, annunciatori radiofonici, speaker, impaginatori, grafici pubblicitari, il vostro lavoro è a rischio di inutilità e cancellazione nei prossimi anni.

I Large Language Model e le Reti neurali, particolarmente in aziende medio-grandi, vi possono probabilmente sostituire. E questa sostituzione avverrà inizialmente in maniera strisciante ma, in contesti e in settori particolari, potrebbe manifestarsi con ondate anche violente. Ricordatevi dei linotipisti.

Solo chi esegue un lavoro sostanzialmente manuale, oppure chi è autenticamente creativo, può sperare di veder passare le ondate senza esserne travolto.

Creatività, già. Nelle ditte medie e grandi la creatività negli ambienti di lavoro, particolarmente nel settore impiegatizio, è abissalmente bassa, anche perché spesso valutata negativamente dall'organizzazione. In questi contesti chi fa le cose diversamente crea problemi e per questo non è ben visto; in questa aziende chi ha commesso un gravissimo errore può essere perdonato, ma chi ha avuto ragione su tutti non verrà mai perdonato.

I lavoratori individuali sopravviveranno se saranno chiaramente riconoscibili dalla loro clientela come "creativi originali"; ma dopo l'ondata, dovranno comunque combattere una guerra dei prezzi al ribasso.

Insomma, l'IA forse non sarà né buona né cattiva, ma coloro che lavorano oggi o che vorranno lavorare domani si troveranno di fronte un mondo del lavoro in cui l'utilizzo dell'IA cambierà le cose, molto più del vapore, dell'elettrificazione, dell'automazione o dell'informatizzazione. E mentre il posto di lavoro che sparisce potrebbe essere il vostro, non è detto che quello che verrà (forse) creato sia per voi.

Ma se avrete più tempo libero, potrete almeno partecipare alla manifestazione e agli eventi del prossimo primo maggio... sempre che l'ultimo non sia stato anche l'ultimo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Ceo di GitHub: i programmatori sono condannati all'estinzione
Studio UE: la pirateria aumenta le vendite di videogiochi
Bill Gates: ''Migranti? Non dobbiamo essere troppo generosi con loro''
Mpaa: bisogna educare i bambini italiani a odiare la pirateria
A Milano il lavoro è agile
Festa della mamma, sono i papà a fare la differenza
5 ragioni per cui il sonno è amico della produttività
Riflessioni dall'India: il denaro secondo Modi
Robot, 5 milioni di posti di lavoro in meno nel 2020
Controllo a distanza dei dipendenti, un compromesso poco soddisfacente
La tecnologia ha creato più posti di lavoro di quanti ne ha distrutti
Braccialetti vibranti ai commessi per le chiamate dei clienti
Se pubblico una vignetta su Facebook, davvero chiunque può usarla?
J.J. Abrams: oggi girerei film con l'iPhone

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Come sviluppatore mi ero gia preoccupato qualche decennio fa quando cominciarono ad presentarsi sul mercato i sistemi RAD per lo sviluppo che avrebbero dovuto sostituire i programmatori, niente Ŕ poi successo. Il limite della IA, ancora forse per un po, Ŕ quello che a monte dello sviluppo deve esserci l'analisi, precisa, personalizzata... Leggi tutto
24-5-2023 13:49

L'attuale ImbecillitÓ Automatica a quanto pare Ŕ giÓ in grado, cosý com'Ŕ, di far licenziare un 150.000 persone, stando alle "riorganizzazioni" in corso da parte di aziende di notevole peso (Meta, Twitter, Google, IBM, Microsoft,Netflix...). E siamo appena agli inizi. :shock: Leggi tutto
23-5-2023 12:41

{Cippa}
Da questo momento che avete letto questo messaggio siete licenziati.
22-5-2023 20:02

Molti lavori spariranno. E meno male. Non penso che molti raccoglitori di pomodori, operai di una catena di montaggio o assemblatori di portachiavi amino davvero il loro lavoro. Saranno ben felici di fare lavori meno usuranti e ripetitivi. Il progresso scientifico ha portato a questo: i maniscalchi sono diventati meccanici, i meccanici... Leggi tutto
22-5-2023 18:48

{rino}
Concordo con zero e con UtenteAnonimo. E chissà quante altre categorie spariranno, parzialmente o totalmente... A mio parere, fra un po' di decenni il mondo del lavoro, così come è inteso oggi, subirà forti modifiche, anche a causa di interazioni con altre tecnologie, prima fra tutte la VR, con i... Leggi tutto
22-5-2023 12:19

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo una ricerca dell'Australian Relationship Queensland, tra tecnologia e solitudine esisterebbe un collegamento. Secondo te:
╚ la solitudine che spinge le persone a usare "pi¨ tecnologia".
╚ l'utilizzo massiccio di tecnologia che porta le persone a isolarsi e, conseguentemente, a provare solitudine.
Le due cose non sono affatto correlate.

Mostra i risultati (1487 voti)
Giugno 2023
Pirati del web in lutto: Rarbg chiude per sempre
Venti di tecnocontrollo in Spagna
Maggio 2023
Stack Overflow è la prima vittima della IA
WhatsApp, ora i messaggi si possono modificare dopo l'invio
HP e l'aggiornamento che rende inutilizzabili le stampanti
Windows 10 21H2, aggiornamento forzato in vista
Google Chrome dirà addio al lucchetto da settembre
WhatsApp accede di nascosto al microfono. Solo un bug di Android?
Western Digital agli utenti: gli hacker hanno i vostri dati
Il “Padrino della IA” lascia Google per avvertire il mondo dei pericoli
Aprile 2023
WhatsApp introduce il supporto a più smartphone
La UE metterà il naso negli algoritmi dei giganti del web
Con la vendita della Rete TIM avremo le tariffe più alte
Windows 11 in versione live
Western Digital violata, sottratti 10 Tbyte di dati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 giugno


web metrics