Neuralink, il primo impianto su essere umano è un successo

Il paziente riesce a muovere il puntatore di un mouse usando soltanto il pensiero.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-02-2024]

neuralink primo paziente mouse
Foto: Neuralink.

A quanto pare le promesse di Neuralink non erano campate per aria: Elon Musk stesso ha annunciato che il primo essere umano ad aver ricevuto l'impianto s'è ripreso benissimo dall'intervento e già iniziato a sfruttare il chip.

«I progressi sono buoni e sembra che il paziente si sia ripreso completamente, senza mostrare alcuna conseguenza negativa» ha dichiarato Musk durante un evento ospitato su X.

Non solo: «Il paziente è in grado di muovere il cursore di un mouse sullo schermo con il solo pensiero».

Ciò significa, in altre parole, che a quanto pare questa prima incarnazione della tecnologia di Neuralink funziona, e che la possibilità di restituire una forma di comunicazione con l'ambiente esterno alle persone che non sono più in grado di usare i propri arti si avvicina.

Questa prima fase ha come obiettivo consentire al paziente di controllare col pensiero un telefono, un computer, e in generale un dispositivo elettrico; per verificare che il primo impianto continui a funzionare correttamente, ora Neuralink sta cercando di «ottenere il maggior numero possibile di clic del pulsante del mouse».

L'interfaccia tra il cervello del paziente e il computer è posizionata - spiega l'azienda - nella sezione di cervello che gestisce la volontà di muoversi; 1.024 elettrodi hanno il compito di captare l'attività elettrica e rimandarla al sistema che lo traduce nelle istruzioni da impartire al puntatore del moouse.

L'unico elemento oscuro in questa apparente storia di completo successo è che le informazioni disponibili sono soltanto quelle rivelate da Elon Musk, che è decisamente una "parte interessata" nel mostrare l'attività di Neuralink in una luce positiva.

Prima di esultare, insomma, sarà bene aspettare conferme e dimostrazioni pubbliche.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Dieci anni di studi per dire che forse i cellulari non fanno male
Non togliete lo smartphone ai bambini
La dipendenza da smartphone altera il cervello
I nativi digitali sono davvero differenti? Probabilmente no
5 ragioni per cui il sonno è amico della produttività
La retina artificiale che ripristina la vista
Un sensore nel cervello per tornare a camminare
Trapianto di testa, le critiche della comunità scientifica
Il chip nel cervello che restituisce il senso del tatto
Il neurochirurgo italiano che farà il trapianto di testa

Commenti all'articolo (4)

Infatti FDA è molto attenta e severa per quanto concernere i trial clinici e la validazione dei dispositivi medici, a maggior ragione quelli estremamente innovativi come questo, c'è da essere certi che non si fiderà solo dell'opinione dell'oste - Musk - ma pretenderà fior di studi, analisi e conferme prima di dare l'ok. Certamente... Leggi tutto
2-3-2024 11:28

Tanti (ma tanti) anni fa, prima dell'avvento del PC, ho letto su un Urania, mi pare fosse intitolato "la duellomacchina", della fantascientifica realizzazione di una connessione uomo-macchina realizzata con un connettore collegato alle fibre nervose del polso. Era grandiosa come idea. A distanza di un po' di decenni risulta... Leggi tutto
27-2-2024 13:29

{utente anonimo}
È così difficile evitare di dire "controllato dal pensiero" quando sono solo le terminazioni motorie o traduzioni di stimoli elementari e non certo una traduzione neurale-digitale delle idee in se stesse che siano delle azioni o altri contenuti? Non lo fanno neanche in star trek, o a malapena lì, mentre queste sono tecnologie... Leggi tutto
22-2-2024 14:51

Tutto quello che sono dispositivi medici, deve essere obbligatoriamente, anche negli USA sottoposto a validazione scientifica, non basta le dichiarazioni della azienda di un miliardario. Premesso quanto sopra, le persone che ha causa di un incidente, oppure di una grave malattia degenerativa, si trovano in condizioni di non poter più... Leggi tutto
22-2-2024 12:36

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai installato l'app Immuni per il tracciamento del Coronavirus?
Sì ma l'ho disinstallata
No
No ma lo farò al più presto

Mostra i risultati (2781 voti)
Aprile 2024
TIM, altre ''rimodulazioni'' in arrivo
L'algoritmo di ricarica che raddoppia la vita utile delle batterie
Hype e Banca Sella, disservizi a profusione
Falla nei NAS D-Link, ma la patch non arriverà mai
La navigazione in incognito non è in incognito
Le tre stimmate della posta elettronica
Amazon abbandona i negozi coi cassieri a distanza
Marzo 2024
Buone azioni e serrature ridicole
Il piano Merlyn, ovvero la liquidazione di Tim
Falla nelle serrature elettroniche, milioni di stanze d'hotel a rischio
L'antenato di ChatGPT in un foglio Excel
La valle inquietante
La crisi di Tim e la divisione sindacale
La fine del mondo, virtuale
WhatsApp e Messenger aprono agli altri servizi di chat
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 aprile


web metrics