La cultura, l'Infosfera e il cibo per le IA

Cassandra Crossing/ Le parole al vento, i bit per l’eternità.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-07-2023]

cassandra parole 2

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Le parole al vento, i bit per l'eternità

Poi è venuto il digitale, e l'informazione si è riversata li. La parola scritta si è trasformata in sequenze di bit, e i bit sono il mezzo meno duraturo e più cagionevole inventato dall'uomo. Pur essendo potenzialmente eterni, ben poco delle opere e degli scritti nati digitali è sopravvissuto fino a oggi.

Pensiamo alle "opere digitali" su Cd-Rom, tanto comuni nelle edicole di una quindicina di anni fa. Fortemente legate a un sistema operativo e un computer, sono già oggi illeggibili, a causa del progresso tecnologico che ha spazzato via le piattaforme su cui potevano essere fruite.

Pensiamo ai mezzi di registrazione. Lasciando perdere gli hard disk di qualsiasi tipo, destinati con certezza alla rottura o allo smaltimento, i cosiddetti "supporti di memorizzazione esterna", cioè nastri, cassette, Cd-Rom, Dvd, Blu-Ray, si sono rivelati negli anni ben poco durevoli.

A parte la scomparsa degli apparecchi di lettura necessari, i mezzi stessi si sono rivelati più cagionevoli del previsto, e oggi si sono persi eventi storici come il video del primo passo di Armstrong e archivi digitali come quelli dei primi satelliti e delle sonde NASA. Quanto è che non controllate i vostri vecchi Cd-Rom con le foto dei gattini così accuratamente salvate?

In questo marasma si sono certamente persi gli archivi di posta di centinaia di milioni di persone comuni e di personalità storiche che, per semplice incuria o sottovalutazione, nessuno, a cominciare dagli interessati, ha mai pensato di conservare.

Ma l'oblio assoluto non è la cosa peggiore che possa capitare alle parole digitali. Può infatti capitare che le parole cadano nell'oblio per gli uomini, che non possono più accedervi, ma sopravvivano, trasformate negli immensi e proprietari archivi elettronici di multinazionali che le usano per fini che nulla hanno a che fare con la conoscenza, la cultura, e che non alimentano la cultura e l'Infosfera, ma al massimo sono cibo per le IA.

Così oggi posso leggere le lettere di Manzoni o di Gramsci, che le hanno scritte su carta, ma non quelle dei pionieri dell'informatica; posso leggere il discorso mai letto della morte dei primi uomini sulla Luna, ma non molti dei pensieri di Aaron Swartz, riversati in rete, eppure per la massima parte scomparsi.

E così, in futuro, forse poche email di valore sopravviveranno, e solo se ne avremo cura, ma tutte le parole e i pensieri riversati nei social saranno persi per sempre. Usciranno dall'Infosfera della Cultura e finiranno in quella parte della Matrice più oscura, dove solo l'industria e la finanza potranno usarle, per poi gettarle via senza farsi domande non appena diventeranno voce passiva di un bilancio trimestrale.

E pensare che i bit, ce lo dice la fisica teorica, potrebbero durare per tutto il tempo dell'universo...

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La musicassetta compie cinquant'anni
Troppo pochi gli italiani che fanno il backup
La chiavetta Usb che trasforma le Vhs in Dvd
Stallman e l'importanza di essere Libero

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 22)

In effetti il rapporto fra irrilevante e/o pernicioso e utile da tramandare credo si assai fortemente sbilanciato a favore dei primi due... Leggi tutto
22-7-2023 16:02

Caro Marco io sono uno di quei fenomeni atipici ma non per questo mi considero o mi sento particolarmente bacato... :wink: Leggi tutto
22-7-2023 15:56

oppure inciderlo su solida pietra.... Leggi tutto
17-7-2023 20:17

Non sono i bit ma i sistemi. Tutte le scelte proprietarie sono destinate all'oblio e al fallimento. Mi fai venire in mente i vecchi file in Works, una piattaforma abbandonata dal suo creatore. E invece come puoi riaprire i tuoi vecchi file? COn LibreOffice!!! La mente dell'uomo e caduca e anche i libri si distruggono. Ci restano le... Leggi tutto
17-7-2023 19:30

Qualunque bit affidato al cloud smette di appartenerti e va fuori dal tuo controllo quando premi "invio", se vuoi che qualcosa duri nel tempo, commento sulla barista, tesi di laurea, critica al trattato sui massimi sistemi... devi conservarlo tu in locale, con backup multipli su supporti differenti ubicati in zone geografiche... Leggi tutto
15-7-2023 19:34

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In vacanza, a parte il cellulare per telefonare, qual Ŕ la tecnologia a cui non rinunceresti?
La fotocamera, per scattare indimenticabili foto ricordo
Il lettore Mp3, per ascoltare la mia musica preferita
La videocamera, per fare filmati che poi condivider˛ online
Lo smartphone, per leggere l'email e restare connesso
Il tablet, per esibirlo in spiaggia
Il notebook (o netbook), ovviamente con chiavetta e piano dati, per essere online comodamente
Il lettore di ebook, per leggere i miei libri preferiti
Il navigatore satellitare, per arrivare a destinazione facilmente

Mostra i risultati (3225 voti)
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Da Z-Library un'estensione per aggirare i blocchi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 settembre


web metrics