Sony, addio a mangianastri e registratori a cassette

Il gigante giapponese interrompe per sempre la produzione dei registratori portatili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-12-2012]

sony addio cassette

Un paio di anni fa, Sony aveva deciso di interrompere la produzione dei Walkman, gli storici lettori di audiocassette.

Ora, il gigante giapponese annuncia che con il nuovo anno smetterà di produrre anche i registratori a cassette, nella fattispecie i modelli TCM-400, TCM-410 e TCM-450 che ancora oggi realizza e vende. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Che cosa scarichi più spesso da Internet?
Musica / video musicali
Programmi Tv (telefilm ecc.)
Film
Podcast
Software
Ebook

Mostra i risultati (2255 voti)
Leggi i commenti (11)
È evidente che l'era delle cassette, nel mercato consumer, è finita da un pezzo e non è più conveniente continuare a sfornare prodotti compatibili con questo formato.

Tuttavia, è ancora presto per dire che le cassette sono scomparse definitivamente: Sony continuerà ancora a produrre gli stereo portatili con lettore di CD e lettori di cassette; la data di morte per questi prodotti non è stata ancora fissata.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Walkman Sony ha dentro Android
Nel mondo ci sono 250 exabyte di dati
Il primo computer di Apple all'asta per 156.000 euro
Sony dice addio ai Walkman
Dieci cose da non comprare più nel 2010
La chiavetta Usb che trasforma le Vhs in Dvd
Sony festeggia trent'anni di Walkman
Sony sfida Apple con il Walkman Touch
Sony Ericsson presenta il W995 Walkman e prepara il lancio di Idou

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

quelli da 3,5 gli altri non ho fatto in tempo a vederli :D Leggi tutto
19-12-2012 15:51

@MaXXX eternal tiare Gli 8 pollici o i 5 o i 3 pollici??? Vediamo chi si ricorda cosa sono le mutande? :lol: Ciao
14-12-2012 09:26

Quoto ;) Ps a me ha fatto una nostaligia tremneda la fine del floppy :D almeno le musicassette durano dal 65 :D
13-12-2012 15:10

Io sono d'accordo e, da cinquantenne anch'io, ero affezionato alle cassette, ma non credo che avrò mai nostalgia di questo: [img:a9f91f8c37]http://img855.imageshack.us/img855/4749/cassettaebic.jpg[/img:a9f91f8c37] :lol: :lol: :lol: Leggi tutto
11-12-2012 19:53

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
I bambini sempre più spesso entrano in contatto con la tecnologia a una tenera età (per giocare, comunicare e cercare informazioni), anche grazie alla diffusione di smartphone e tablet. Quale dovrebbe essere la maggiore preoccupazione dei genitori?
Potrebbero visionare materiale inappropriato o visitare siti inopportuni.
Potrebbero comunicare con sconosciuti o persone non ritenute affidabili.
Potrebbero essere vittime di cyberbullismo, sui social network o altrove.
Potrebbero spendere denaro online senza che i genitori lo sappiano, anche a causa delle app che richiedono acquisti online durante i giochi.
Potrebbero diffondere dati personali (compresi foto e filmati) senza essere coscienti dei rischi.
Potrebbero incorrere in difficoltà a relazionarsi con amici dal vivo, nascondendosi dietro relazioni disintermediate dal mezzo informatico.

Mostra i risultati (1408 voti)
Agosto 2022
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 11 agosto


web metrics