Apple presenta i MacBook Pro con il notch

Grazie ai chip M1 Pro e M1 Max offrono prestazioni del 70% superiori a quelle del chip M1.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 19-10-2021]

macbook 03

Hanno confermato buona parte delle indiscrezioni che s'erano diffuse nei giorni scorsi i nuovi MacBook Pro presentati da Apple, disponibili in versioni da 14 e 16 pollici.

Per esempio, sin dalla prima occhiata appaiono, come ci si aspettava, un po' più spessi e pesanti dei loro predecessori, e sono anche maggiormente distanziati dal piano su cui vengono appoggiati grazie a piedini in gomma decisamente evidenti.

Apple ha affermato che tutto ciò s'è reso necessario per fare spazio a componenti interni molto più potenti di quelli utilizzati sinora i quali, per questo motivo, richiedono un sistema di raffreddamento più ingombrante; il risultato è un flusso d'aria il 50% superiore a quello ottenibile dal sistema di raffreddamento della generazione precedente.

Il cuore dei nuovi MacBook Pro da 14 pollici è il chip M1 Pro, sostituito nei MacBook Pro da 16 pollici dalla versione M1 Max. In entrambi i casi si tratta di edizioni di alto livello del chip M1 (già visto all'opera su MacBook Air, MacBook Pro da 13 pollici, Mac mini e iMac da 24 pollici), rispetto al quale, secondo le dichiarazioni, offre una potenza maggiore del 70%.

Le CPU delle due edizioni sono identiche, equipaggiate con otto core dedicati alle prestazioni e due core progettato per l'efficienza energetica, mentre la GPU è differente a seconda del modello.

Nel M1 Pro può infatti avere 14 o 16 core, mentre nel modello M1 Max può averne 24 o 32, offrendo prestazioni doppie (nel caso del M1 Pro) o quadruple (nel caso del M1 Max) rispetto alla GPU del M1.

CPU e GPU condividono fino a 32 Gbyte (M1 Pro) o 64 Gbyte (M1 Max) di RAM e dispongono di un Neural Engine a 16 core che dovrebbe essere 8,7 volte più veloce rispetto a quello trovato nel chip M1.

Per quanto riguarda lo schermo, Apple ha adottato dei display Liquid Retina XDR che supportano una brillantezza continua di 1.000 nit (arrivando al massimo a 1.600 nit), una frequenza di aggiornamento di 120 Hz e una risoluzione nativa di 30241964 pixel.

Come da tradizione, lo schermo offre un alloggiamento per la webcam (da 1080p), ma questa non si trova nella cornice: Apple ha infatti adottato un design in cui spicca un ben visibile notch, del tutto analogo a quello creato nei display degli iPhone esattamente allo stesso scopo, ossia ospitare l'obiettivo della fotocamera frontale.

I nuovi MacBook Pro da 14 e 16 pollici sono quindi i primi portatili con il notch, e questa particolare decisione di design, che già ha diviso gli utenti quando è apparsa sugli iPhone, sta già facendo discutere i potenziali acquirenti di nuovi laptop di Apple.

Per quanto riguarda la tastiera, non si può non notare la peraltro annunciata sparizione della Touch Bar, al posto della quale è tornata l'usuale riga di tasti funzione, mentre è rimasto un sensore per le funzionalità Touch ID sul lato destro.

Altri graditi ritorni sono quelli della porta Hdmi e dello slot per schede SD; non ci sono invece porte USB-A, ma in compenso si trovano quattro porte Thunderbolt 4.

Le porte USB-C non sono scomparse, e si possono utilizzare per la ricarica. Ma l'edizione 2021 dei MacBook segna il ritorno anche del connettore MagSafe per l'alimentazione, tanto apprezzato e inspiegabilmente eliminato da Apple alcuni anni fa.

Per quanto riguarda la batteria, Apple afferma che si possono ottenere fino a 17 ore di riproduzione video con il modello da 14 pollici e fino a 21 ore con il modello da 16 pollici.

I prezzi, infine, partono dai 2.349 euro richiesti per la versione base del MacBook Pro da 14 pollici e arrivano fino ai 3.949 euro necessari per il MacBook Pro da 16 pollici con il massimo delle opzioni.

macbook 02
macbook 01 magsafe
macbook 04 tastiera
macbook 05 porte

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il nuovo MacBook Air ha un SSD più lento di un terzo
Il designer dell'iPhone (e dell'iMac) lascia Apple
Apple richiama i MacBook Pro: rischiano di prendere fuoco
Da Oppo lo smartphone con la fotocamera sotto lo schermo
Samsung pronta a svelare lo smartphone che usa il display come altoparlante
Lo smartphone con il display bucato per far spazio alla fotocamera
Sui nuovi Mac non si può installare Linux, neanche disabilitando Secure Boot
Ecco i nuovi iPad Pro, con USB Tipo-C ma senza pulsante Home
Google ''sistema'' il notch

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 19)

l'architettura quella del 2012 e immagino che sia quello che conta. Poi probabile che l'HD non fosse perfetto Leggi tutto
15-3-2022 10:57

Beh, io ho un PC di 13 anni con Seven e Mint e va ancora benissimo per le mie esigenze, l'ho solo aggiornato con un SSD e con un po di RAM e ho dovuto sostituire la scheda video perch quella originale ha reso l'anima un paio di anni fa, ovviamente un PC tower assemblato e non un notebook.
12-3-2022 13:53

Non tanto vecchio, io ho un portatile del 2014, che va ancora molto bene per le operazioni quotidiane, a suo tempo presi per un I7 e 8 GB di ram e GPU Nvidia da 2 GB, ad oggi ho messo solo un ssd. Ma Linux c' da quando era nuovo. Non che non andasse W10, era aggiornabile fin da subito, ma tra hdd meccanico e avvio veloce... Leggi tutto
12-3-2022 10:20

un macbook del 2015. Fatta l'operazione. Fantastico. riuscita in pieno. Praticamente ho una macchina nuova a costo quasi zero Interessante la soluzione "metto linux" specialmente se il pc continua ad andare ma secondo la apple va in obsolescenza programmata Leggi tutto
11-3-2022 22:47

Della serie o spendi tantissimo subito o spendi due volte tanto dopo, il risultato per Apple sempre vincente... :wink: Leggi tutto
4-2-2022 17:52

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quanto spam ricevi in media ogni giorno?
Uno o due messaggi
Meno di dieci messaggi
Tra i dieci e i venti messaggi
Tra i venti e i cinquanta messaggi
Tra i cinquanta e i cento messaggi
Tra i cento e i cinquecento messaggi
Oltre cinquecento messaggi

Mostra i risultati (3688 voti)
Settembre 2022
La “tanica di benzina” per le auto elettriche
La strana storia dell'utente HME2 di Arpanet
LibreOffice diventa a pagamento
2022, fuga dall'open source
Dati a spasso nel cloud
Di chi sono i tuoi dati quando muori?
Smartphone, l'UE vuole pezzi di ricambio disponibili per almeno 5 anni
Ex designer di Microsoft demolisce il menu Start di Windows 11
Auto Hyundai “hackerata”
Agosto 2022
Genitori indagati dopo aver mandato foto dei figli ai medici
DuckDuckGo, la protezione delle email è per tutti
Il computer portatile economico che fa a meno del monitor
Microsoft avvisa: attenzione all'aggiornamento KB501270
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 29 settembre


web metrics