Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione

I nuovi router Wi-Fi mesh possono risolvere i problemi di connessione wireless, ma che dire di privacy e sicurezza?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-03-2021]

Mesh Router

Connettere tutti i dispositivi intelligenti presenti nelle nostre abitazioni è un'impresa piuttosto complessa. Per superare i punti morti, le superfici metalliche che ostacolano o riflettono segnali e portare la connessione fino in ambienti distanti, i service provider suggeriscono di implementare gli innovativi router utilizzando il nuovo standard Wi-Fi 6E.

Questi dispositivi intelligenti sono in grado di far arrivare il Wi-Fi in ogni angolo delle nostre case, ma al tempo stesso rilevano in ogni momento la nostra posizione. Invece di avere un unico dispositivo centrale incaricato di gestire il Wi-Fi di casa, i nuovi router formano una rete con un'intelligenza distribuita che tiene traccia delle difficoltà del segnale e cerca di superarle.

Posizionando molti piccoli nodi mesh in stanze diverse, è possibile tracciare l'ambiente attraverso la propagazione del segnale. Questo può anche essere frammentato per migliorare la trasmissione in caso di interferenze.

Poiché la presenza umana influenza la propagazione del segnale, questi dispositivi sono programmati per rilevare la presenza e aggirarla. Ciò significa che diventano, de facto, dei rilevatori di movimento (pur non essendolo).

Proposti come novità tecnologica, questi dispositivi di sorveglianza distribuiti faranno sicuramente funzionare meglio, anzi probabilmente molto meglio (grazie a una migliore gestione delle frequenze) il Wi-Fi, facendo però, nel contempo, emergere la difficoltà di assicurare il giusto rispetto della privacy negli ambienti privati.

E la sicurezza?

Molti sistemi hanno una componente in cloud che ne consente la gestione da remoto o direttamente dall'ISP. Ma in caso di violazione - in un segmento di mercato dove manca ancora un valido track record in tema di sicurezza e in cui il time-to-market ha preso il sopravvento sulla prudenza - gli hacker potrebbero estorcere con facilità molte informazioni dalle nostre reti domestiche.

I problemi di gestione da remoto sono attualmente tra le prime vulnerabilità in caso di attacchi. Remotizzare ogni ambiente della propria abitazione offre ai malintenzionati nuove opportunità di violazione, poiché con ogni probabilità i canali di gestione remota sono abilitati per impostazione predefinita, al fine di accelerare il processo di on-boarding da parte dei team di installazione degli ISP.

Gli utenti però li vogliono lo stesso, accogliendo volentieri chiunque o qualunque cosa sia in grado "magicamente" di risolvere i problemi del Wi-Fi. Sono disposti ad acquistare queste soluzioni anche in forma di servizio Wi-Fi gestito.

Il pannello di controllo di questo servizio offre la visione completa di ogni dispositivo connesso, di tutti i punti di forza del segnale, della velocità di trasferimento dei dati, dei siti visitati, del tempo di permanenza online e altre informazioni. Possono anche essere utilizzati come sistemi di allarme di livello base.

Sondaggio
Per quale servizio collegato a un prodotto per la smart home saresti più disposto a pagare fino a 15 euro al mese?
Lo scongiurare dei guasti dei prodotti smart, per esempio lavastoviglie, connettendoli ai fabbricanti, in modo da identificarli e anticiparne qualsiasi problema.
Collegamento alla compagnia assicuratrice che interviene in caso di allagamento, intrusione o allarme quando non sono in casa.
Assistenza nella vita di tutti i giorni per gli anziani.
Collegamento dei dati relativi alla salute al medico o al reparto ospedaliero per il monitoraggio dei parametri vitali chiave.
Collegamento alla società di sicurezza che intervenga quando l'allarme si spegne.
Nessuno di questi

Mostra i risultati (1123 voti)
Leggi i commenti (8)

E mentre i router distribuiti scrutano nelle nostre vite private, è prevedibile che prima o poi possa essere superata qualche linea sottile che separa la privacy dall'utilizzo lecito delle informazioni, una linea che, se attraversata, potrebbe portare alla raccolta di informazioni di identificazione personale (PII) in netto contrasto con le normative vigenti in molte parti del mondo. Vedremo cosa ne pensa, e quali provvedimenti prenderà in futuro, chi legifera in questo ambito.

Nel frattempo alcuni clienti sono felici di pagare una decina di euro ogni mese per installare questi sistemi di sorveglianza, affidandosi alla buona sorte.

Fabio Buccigrossi, Country Manager di ESET Italia

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il Wi-Fi che ti spia
e-privacy: lasciateci la faccia
Data Privacy Day: 5 consigli per gestire e proteggere i dati
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Il phishing evolve verso il machine learning
Geolocalizzazione e gelosia
Malware e codici QR: smartphone bersagli interessanti, utenti distratti
Il Wi-Fi come forma di umorismo
Paura del 5G? Questa chiavetta quantica vi proteggerà
La scena hacker italiana e il caso Richard Stallman
Debutta Wi-Fi 6 con velocità fino a 10 Gbit/s
Storie di hacker, campeggi e libertà
Seria falla in WPA 3 permette di intercettare il traffico: vana la crittografia
Le aziende si preparano a sostituire il Wi-Fi con reti 5G private
L'attacco alla Internet delle Cose che può mettere fuori uso la rete elettrica
Fbi agli utenti: ''C'è un malware nei vostri router, riavviateli''
Da AVG il router Wi-Fi che supporta TOR e VPN, ma col trucco
L'app anticensura che funziona anche quando non c'è rete
Superare il muro del suono col Wi-Fi
Gli USA creano una Internet-ombra
Windows 8 avrà i ribbon
WiMax, è ora di ripartire
4G? WiMAX e LTE pari sono
Il WiMax? "Non durerà". "Il futuro è LTE".
Reti 4G: Lte contro WiMax, chi vincerà?
Wi-Max ed energie rinnovabili tra i protagonisti del Wlan Business Forum e M2M Forum
Una rete Mesh alimentata a batterie solari
Microsoft Live Mesh collega Pc e cellulari
Il WiMax 2.0 di Google
Solo guai per il WiMax
A giugno il WiMax, preparate il portafogli
Vecchio Wi-Fi, sempre nuovo

Commenti all'articolo (4)

Personalmente ho rifiutato il passaggio gratuito e a pari condizioni alla VDSL perché il provider mi obbligava ad usare il router che mi avrebbe fornito gratuitamente. Datemi pure dello scemo, ma per quanto mi riguarda a casa mia non ce lo voglio un router controllato da altri. E non credo nemmeno di esagerare perché poi avevo letto... Leggi tutto
7-3-2021 18:25

Ad essere onesti io ho solo un router normalissimo - quello fornito dal provider - e il segnale raggiunge tutte le stanze del mio appartamento e, perfino, il garage due piani sotto... Non è che si sta creando un bisogno inesistente o non comune e necessario solo per vendere di più?
6-3-2021 15:27

Da bravo pignolo rilevo sommessamente anche qui, come dicevo altrove, che l'hacker automaticamente mi diventa "estorsore" di dati dalle reti domestiche. : P Il termine giusto qui era "malintenzionato", non hacker.
5-3-2021 18:01

{amedeo}
La questione è sempre la stessa, a mio avviso: la percezione soggettiva del rischio. Per esempio, in italia la criminalità è molto diminuita negli ultimi anni, eppure le persone hanno la percezione opposta, grazie ad 'amplificatori di percezione' (e talvolta soppressori di percezione) come giornali e... Leggi tutto
2-3-2021 14:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa pensi dei siti che conoscono la tua ubicazione e che ti mostrano annunci pubblicitari in base ai siti Internet che visiti o alla cronologia delle tue ricerche?
Mi piace! È molto comodo
Non mi piace molto questo meccanismo ma Internet funziona così
Utilizzo opzioni specifiche del browser per salvaguardare la mia privacy e per evitare che i miei movimenti vengano controllati
Ho installato una speciale applicazione o un plug-in per evitare che i siti Internet ottengano la mia cronologia di navigazione e le mie ricerche
È una questione che non mi ha mai interessato

Mostra i risultati (1984 voti)
Aprile 2021
Aggiornamento Windows 10, problemi di tutti i tipi
Se l'FBI, zitta zitta, si mette a patchare i server altrui
Colpevoli di ransomware
Tutti gli home banking sono a rischio, se usi Facebook
Windows 10 rileverà la presenza dell'utente davanti al computer
Yahoo Answers chiude i battenti per sempre
Aggiornamento urgente per iPhone e iPad
Marzo 2021
La macchina di Anticitera
Hacker contro Richard Stallman, la macchina del fango
Robot assassini crescono
Tracker nelle app: cosa sta succedendo in Rete?
Recupero IVA: oltre il 50% non viene rivendicata
Quiz: sei in una zona senza copertura cellulare
Bitcoin, un dilemma etico
Hackerate 150mila videocamere di sorveglianza, tra cui quelle di Tesla
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 22 aprile


web metrics