OS/2 Warp 4 compie 25 anni

Oggi sopravvive nei bancomat, nei sistemi embedded e nella metropolitana di New York.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-09-2021]

os 2 1

Negli ultimi tempi abbiamo festeggiato diversi compleanni significativi per il mondo dell'informatica: i 30 anni di Linux, i 25 di Windows 95 e persino i 20 di Windows Me.

In questi giorni cade un altro anniversario: il 26 settembre, infatti, OS/2 Warp 4 ha compiuto 25 anni.

Se, al contrario del compleanno di Linux e di quello dei sistemi Microsoft, praticamente nessuno se n'è ricordato è perché OS/2 è stato schiacciato dal successo di Windows e ha finito per sopravvivere soltanto in una nicchia piuttosto piccola.

Nato dopo il divorzio tra Microsoft e IBM e portato avanti dagli sviluppatori di quest'ultima, sarebbe dovuto essere il successore del DOS (da cui il nome) ma, pur arrivando a offrire un ambiente a 32 bit estremamente stabile e la compatibilità con le applicazioni DOS e Windows a 16 bit non ha mai conquistato il grande pubblico.

La versione Warp 4 è particolarmente significativa perché è stata l'ultima versione completa a venire rilasciata da IBM: la seguirà soltanto un aggiornamento nel 1999, OS/2 Warp 4.5.

I requisiti minimi per poterla installare comprendevano un processore Intel 486 a 33 MHz e 4 o 8 Mbyte di RAM, ma perché funzionasse al meglio IBM stessa raccomandava una CPU Intel Pentium a 100 MHz, 12 o 16 Mbyte di RAM, e una scheda video in grado di supportare almeno una risoluzione di 640x480 pixel a 256 colori.

Tra le caratteristiche che OS/2 Warp 4 offriva nativamente ricordiamo l'integrazione con Java e VoiceType, un sistema di riconoscimento vocale e dettatura che consentiva di governare il PC con la voce.

Pur avendo ricevuto buone recensioni al momento del lancio, OS/2 Warp 4, come ricordavamo, non riuscì a scalfire il predominio di Microsoft che in quel periodo riceveva tutta l'attenzione grazie a Windows 95.

Si trovò però un campo d'applicazione in quegli ambiti in cui era richiesta una robustezza particolare, e infatti per diverso tempo OS/2 fu il sistema d'elezione per i sistemi embedded, come i bancomat: non è un caso che ancora oggi alcuni di questi utilizzino sistemi derivati da OS/2, come eComStation o ArcaOS.

IBM ha ufficialmente cessato il supporto a OS/2 il 31 dicembre 2006, consigliando per l'occasione di passare a Linux. Tuttavia, ancora nel 2019 era utilizzato dalla metropolitana di New York per gestire i treni.

os 2 2
os 2 3
os 2 4

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il Game Boy compie 25 anni
Il ritorno dei tostapane volanti
La musicassetta compie cinquant'anni
La pagina dei reboot vintage
Il microprocessore compie 40 anni
L'e-mail compie 40 anni e non li dimostra
25 anni di Windows
Il Nintendo compie 25 anni
La Free Software Foundation compie 25 anni
Super Mario compie 25 anni
Il primo computer italiano compie 50 anni
Al Cern si festeggia, il World Wide Web compie vent'anni
Il nuovo sogno, OS/2 open source
OS/2 addio: migrate a Linux

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 10)

E' piuttosto ovvio che il successo di SO dipenda dalla disponibilità e dalla completezza dell'offerta dei programmi che su quel SO girano, in effetti il più grosso tallone d'Achille di OS/2 è stato quello.
26-11-2022 15:20

il primo colpo di piccone fu dato da IBM nel 1987 quando in fase di lancio, inizio a distribuire il kit di sviluppo per OS/2, e stabili un prezzo di 3.000$, cosi inverosimile nel 1987, che tutti i piccoli sviluppatori non aderirono a questo lancio, al che quando usci la prima versione, i programmi disponibili erano pochissimi. Leggi tutto
18-11-2022 16:33

Credo che per la Parietti avresti dovuto sborsare una cifra con almeno un paio di zeri in più in fondo a destra.
24-10-2022 19:25

Per 180.000 lire ai tempi mi sarei aspettato di portare a casa anche la Parietti... Leggi tutto
24-10-2022 13:52

Pienamente d'accordo, e ricordo bene un editoriale pubblicato ben dopo il suo fiasco che indicò proprio questo come il primo colpo di piccone alla riuscita del prodotto: se avessero detto la verità sin dall'inizio, osservava, gli utenti che davvero avrebbero potuto apprezzarlo lo avrebbero fatto su un apparato all'altezza, invece fu... Leggi tutto
24-10-2022 13:50

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Autorizzi il browser a ottenere la cronologia dei siti Internet che hai visitato?
Ho disabilitato questa opzione
Sì, ma cancello la cronologia regolarmente
Sì, è comodo, così non devo digitare l'intero indirizzo
Non so

Mostra i risultati (2205 voti)
Gennaio 2023
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
La settimana lavorativa di quattro giorni è un successo
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 30 gennaio


web metrics